Clicca qui per scaricare

Dignità umana: obbligo di rispetto o contenuto prescrittivo? Note su un recente convegno
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO  
Autori/Curatori: Enrico Bertrand Cattinari 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 179-192 Dimensione file:  230 KB
DOI:  10.3280/SD2011-002009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Dal momento in cui la dignità, da assioma filosofico, viene calata in un contesto normativo, si rende necessario uno sforzo ermeneutico e argomentativo per definirne la portata e, se possibile, il contenuto. Il principio che ricorre con maggiore insistenza nei diversi contributi è quello dell’autonomia, intesa però non come mera libertà dell’individuo, considerato a prescindere dalla realtà e dal contesto sociale in cui si situa, bensì come capacità-libertà del soggetto di orientare in concreto le proprie scelte. La questione se il ricorso ad una categoria pre-giuridica quale la dignità umana svolga un ruolo veramente importante, rafforzando l’enunciazione dei diritti, o se invece il suo valore sia puramente retorico, rimane necessariamente aperta. Il rischio più grave è invece che si cerchi di estendere l’idea di dignità dall’essere umano concreto all’umanità nel suo complesso; trasformando così il riferimento alla dignità umana, da limite invalicabile posto a difesa del singolo, in strumento di quelle ingerenze nella sfera personale, per contrastare le quali era stato originariamente invocato.


Keywords: Dignità umana, Persona, Diritti umani, Libertà



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Enrico Bertrand Cattinari, in "SOCIOLOGIA DEL DIRITTO " 2/2011, pp. 179-192, DOI:10.3280/SD2011-002009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche