Clicca qui per scaricare

Effettività ed efficienza
Titolo Rivista: PARADIGMI 
Autori/Curatori: Paolo Zellini 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 3 Filosofia della matematica Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 73-87 Dimensione file:  522 KB
DOI:  10.3280/PARA2011-003006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Lo scopo dell’articolo è di individuare un’idea di "efficienza computazionale" come requisito da affiancare all’"effettività" di un processo algoritmico. Un algoritmo deve essere efficiente soprattutto nel senso che deve rispettare determinati limiti di complessità computazionale e determinati limiti dell’errore dovuto all’approssimazione delle operazioni esatte con operazioni di macchina. Si analizza il significato dell’efficienza in rapporto ad alcune delle principali linee di sviluppo della matematica e dell’informatica nell’ultimo secolo, come la aritmetizzazione dell’analisi, la scienza degli algoritmi sviluppatasi dopo la progettazione dei primi calcolatori digitali e lo sviluppo della matematica applicata negli ultimi decenni.


Keywords: Algoritmo, Calcolo su grande scala, Complessità computazionale, Effettività, Efficienza, Errore

Paolo Zellini, in "PARADIGMI" 3/2011, pp. 73-87, DOI:10.3280/PARA2011-003006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche