Clicca qui per scaricare

Nuovi ruoli della valutazione delle politiche pubbliche per ricerca e innovazione: oggetti, effetti, metodi, dati
Titolo Rivista: RIV Rassegna Italiana di Valutazione 
Autori/Curatori: Bonaccorsi Andrea 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 48 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  30 P. 15-44 Dimensione file:  1396 KB
DOI:  10.3280/RIV2010-048003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio sviluppa l’idea che la valutazione delle politiche pubbliche sia soggetta ad un significativo ampliamento della propria sfera di azione, in riferimento agli oggetti, agli effetti delle politiche, ai metodi e ai dati. Circa gli oggetti, il saggio sostiene che è in corso un processo irreversibile secondo il quale i policy makers domandano non più solo la valutazione del prodotto visibile (output) o del risultato diretto (outcome), ma in modo crescente la valutazione dell’impatto diretto e indiretto, a medio e lungo termine, non solo sull’area di policy considerata ma sulla società nel senso più ampio. Circa gli effetti sulle politiche, si richiama l’attenzione sull’emergere di una nuova generazione di politiche pubbliche basate sul concetto di condizionalità. In riferimento ai metodi e ai dati, il lavoro discute alcuni recenti sviluppi metodologici e tecnici (approccio controfattuale, metodi non parametrici robusti e condizionali, indicatori non commensurabili) e mostra il potenziale nell’uso di microdati di fonte pubblica. In tutti questi casi alla comunità della valutazione viene chiesto uno sforzo ingente di lavoro metodologico quantitativo.


Keywords: Valutazione di impatto, condizionalità, controfattuale, metodi non parametrici, microdati.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Bonaccorsi Andrea, in "RIV Rassegna Italiana di Valutazione" 48/2010, pp. 15-44, DOI:10.3280/RIV2010-048003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche