Clicca qui per scaricare

Priming dei concetti di attività/passività: la valorizzazione dell'intenzionalità nella codifica e nella interpretazione di eventi/comportamenti
Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA  
Autori/Curatori: John L. Dennis, Aldo Stella 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 341-359 Dimensione file:  549 KB
DOI:  10.3280/RIP2010-003002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La presente ricerca si occupa del processo di attribuzione causale e, in particolare, della spiegazione di azioni e di comportamenti secondo un modello intenzionale o secondo un modello meccanico. In due studi, che sono stati effettuati utilizzando il priming dei concetti di attivita e di passivita, e emerso che l’innesco del concetto di attivita favorisce interpretazioni piu astratte degli eventi e interpretazioni intenzionali di azioni e comportamenti. Di contro, l’utilizzo del priming della passivita non ha avuto significative influenze sui processi interpretativi e cio ci ha indotto a formulare l’ipotesi che il priming concettuale configura una disposizione asimmetrica del ruolo del soggetto a fronte del ruolo dei fattori meccanici e ambientali.




  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

John L. Dennis, Aldo Stella, in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 3/2010, pp. 341-359, DOI:10.3280/RIP2010-003002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche