Clicca qui per scaricare

La relazione fra lettura strumentale, comprensione da ascolto e comprensione del testo in studenti italiani
Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA  
Autori/Curatori: Carretti Barbara, Zamperlin Claudia 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 361-373 Dimensione file:  244 KB
DOI:  10.3280/RIP2010-003003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il modello "simple view of reading" (Gough e Tunmer, 1986) propone che nelle prime fasi dell’apprendimento l’efficienza nella lettura strumentale sia un predittore piu forte della comprensione del testo rispetto alla comprensione da ascolto. Tuttavia studi effettuati in lingue diverse dall’inglese suggeriscono che questa relazione sia mediata dalla trasparenza della lingua. Questo studio ha lo scopo di analizzare in studenti italiani la relazione fra comprensione del testo, comprensione da ascolto e lettura strumentale. I risultati hanno mostrato che, nelle prime fasi dell’apprendimento, comprensione da ascolto e decodifica spiegano una quota comparabile di varianza della prestazione in una prova di comprensione del testo, mentre, all’aumentare della scolarizzazione, la comprensione da ascolto spiega quote di varianza sempre maggiore fino a diventare l’unico predittore.




  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Carretti Barbara, Zamperlin Claudia, in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 3/2010, pp. 361-373, DOI:10.3280/RIP2010-003003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche