Clicca qui per scaricare

Invecchiamento attivo come capacità e pratiche da sperimentare e imparare
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Tiziana Tesauro 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 125 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 52-60 Dimensione file:  272 KB
DOI:  10.3280/SL2012-125003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’obiettivo del saggio è contribuire a definire una categoria problematica come quella di invecchiamento attivo, senza eludere la molteplicità degli aspetti in essa compresenti e proponendone una ri-concettualizzazione. Nell’articolo si espone pertanto la tesi che gli anziani attivi rappresentino un gruppo sociale in embrione, non ancora ben identificati e identificabili, non ancora classificati dalla statistica ufficiale e tanto meno destinatari di politiche. E ciò in ragione del fatto che si è arrivati a far coincidere l’invecchiamento attivo col prolungamento dell’attività lavorativa, ricomprendendo il concetto esclusivamente nell’approccio economicista. Come risultato, nelle esperienze soggettive di vita quotidiana l’anzianità è dunque sempre più spesso interpretata come autonoma, responsabile, attiva, creativa, sebbene i percorsi individuali raramente siano collettivamente pensati, praticati e tutelati dal sistema di welfare.


Keywords: Invecchiamento attivo, anziani attivi, vecchiaia, capacità, pratiche di comunità



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Tiziana Tesauro, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 125/2012, pp. 52-60, DOI:10.3280/SL2012-125003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche