Clicca qui per scaricare

Le concezioni teleologiche del diritto nella letteratura teorico-giuridica. Osservazioni analitiche per una classificazione
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO  
Autori/Curatori: Gianmarco Gometz 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  37 P. 7-43 Dimensione file:  256 KB
DOI:  10.3280/SD2011-003001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’idea secondo cui il diritto non può essere compreso, o addirittura definito, se non si tiene conto del suo ruolo di mezzo rivolto a un fine è alla base di numerose concezioni del diritto: e in particolare quelle che, a qualche livello, assegnano un ruolo centrale al ruolo strumentale del diritto rispetto a fini variamente individuati e connotati. In questo articolo si tenta una sommaria classificazione di tali concezioni teleologiche, pur senza pretese di esaustività. La proposta ricostruzione è preliminare a un’analisi delle ragioni che inducono a considerare la dimensione teleologica come importante o addirittura indispensabile per rispondere alla domanda: Che cosa è, in generale, il diritto?


Keywords: Concezioni teleologiche - Fini del diritto - Funzioni del diritto - Controllo sociale - Linguaggio tecnico-giuridico



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Gianmarco Gometz, in "SOCIOLOGIA DEL DIRITTO " 3/2011, pp. 7-43, DOI:10.3280/SD2011-003001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche