Clicca qui per scaricare

Il ruolo del diritto internazionale privato nella mobilità transnazionale del lavoro
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO  
Autori/Curatori: Alberto Mattei 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  5 P. 100-104 Dimensione file:  60 KB
DOI:  10.3280/SD2011-003008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel mercato transnazionale del lavoro, con il distacco della manodopera previsto dalla direttiva 96/71/CE, il diritto internazionale privato, a partire dalla Convenzione di Roma ora trasfusa nel Regolamento Roma I, può incidere seriamente sulla disciplina del rapporto di lavoro con elementi di transnazionalità. In tal senso, nella prospettiva del conflitto di leggi, è possibile dare rilievo agli strumenti internazional-privatistici per garantire i diritti sociali dei lavoratori “mobili”. Si può così rendere più uniforme la disciplina dei rapporti di lavoro nell’ambito delle imprese “senza confine”, che per loro natura sfuggono alla sottoposizione ad un unico ordinamento giuridico, al fine di dare preminenza al principio di concretezza degli effetti del lavoro transnazionale.


Keywords: Mercato transnazionale del lavoro - Diritti sociali - Diritto internazionale privato - Conflitto di leggi



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Alberto Mattei, in "SOCIOLOGIA DEL DIRITTO " 3/2011, pp. 100-104, DOI:10.3280/SD2011-003008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche