Clicca qui per scaricare

Banche miste e ciclo immobiliare. L'esperienza di Comit e Credit (1918-1934)
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Enrico Berbenni 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 134 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  28 P. 741-768 Dimensione file:  526 KB
DOI:  10.3280/SS2011-134006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Obiettivo di questo articolo è di studiare le modalità attraverso cui le due principali banche miste italiane, la Banca commerciale italiana e il Credito italiano, presero parte all’espansione del mercato edilizio ed immobiliare durante gli anni venti del Novecento e come invece reagirono alla successiva crisi, mettendo in luce le differenze esistenti tra i due istituti nel modo di operare sul mercato. Queste banche avevano già operato nel settore ma fu negli anni venti che il loro intervento si strutturò in misura più evidente, dapprima cogliendo le opportunità offerte da una congiuntura nazionale favorevole agli impieghi immobiliari, in seguito venendo indotte dal mutato quadro economico a riorganizzare la propria rete di partecipazioni azionarie in società del comparto. Il sostegno finanziario fornito a queste ultime negli anni di crisi sembra suggerire un comportamento anticiclico da parte delle due banche, prima che l’intervento dell’Iri mutasse profondamente le loro possibilità d’intervento anche nel settore edilizio ed immobiliare.


Keywords: Banche miste, Banca commerciale italiana, Credito italiano, edilizia, mercato immobiliare, ciclo economico.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Enrico Berbenni, in "SOCIETÀ E STORIA " 134/2011, pp. 741-768, DOI:10.3280/SS2011-134006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche