Clicca qui per scaricare

Le carte di Princeton del vicerè Eugenio: una fonte documentaria quasi dimenticata per la storia militare del Regno d'Italia (1805-1814)
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Silvia Bobbi 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 134 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  27 P. 769-795 Dimensione file:  545 KB
DOI:  10.3280/SS2011-134007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente articolo intende rappresentare un contributo alla conoscenza della fonte documentaria conservata presso la Manuscripts Division del Department of Rare Books and Special Collections della Firestone Library dell’Università di Princeton, nel New Jersey, nota come Beauharnais Collection. Essa raccoglie le carte di governo e private, che il principe Eugène Beauharnais (1781-1824), viceré d’Italia e comandante in capo dell’esercito italico, portò con sé in esilio in Baviera alla caduta del Regno, nel 1814. Essa concerne soprattutto la storia militare del napoleonico Regno d’Italia, ed è stata sin qui assai poco consultata e utilizzata, in generale e dagli specialisti della materia, in particolare europei. Se ne evidenziano in dettaglio, con una serie di esempi direttamente frutto della sua consultazione, le peculiarità e potenzialità. Consente di valutare quali materie di governo avessero la priorità dal punto di vista del vertice dell’esecutivo, assumendo la sua stessa lente focale di analisi della realtà; può contribuire alla ricostruzione o rilettura di importanti questioni storiografiche, soprattutto se messa confronto con la documentazione conservata a Milano ed in Europa, di cui rappresenta un’indispensabile integrazione.


Keywords: Fonti; storia militare; Regno d’Italia napoleonico; attività governativa; controllo del territorio.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Silvia Bobbi, in "SOCIETÀ E STORIA " 134/2011, pp. 769-795, DOI:10.3280/SS2011-134007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche