Clicca qui per scaricare

Clinica e antropologia nella riabilitazione del disabile grave
Titolo Rivista: CHILD DEVELOPMENT & DISABILITIES - SAGGI 
Autori/Curatori: Gianfranco Megna 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  4 P. 17-20 Dimensione file:  48 KB
DOI:  10.3280/CDD2010-003003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il recupero dei deficit motori e di comunicazione richiede un’approfondita conoscenza dei meccanismi di compenso e vicarianza esistenti nel SNC. Tali meccanismi riguardano la possibilità di riorganizzazione delle funzioni gnosiche, prassiche e fasiche compromesse o abolite dal danno cerebrale, attraverso processi di "spostamento" della funzione in aree perilesionali o di "riconnessione" di circuiti dedicati che il danno stesso ha posto in stato di isolamento funzionale. Uno strumento di facilitazione dei suddetti processi è rappresentato dalla CIMT (Constraint Induced Movement Therapy); accanto all’intervento tecnico è però necessario un sostegno legislativo che garantisca al disabile l’accessibilità agli spazi comuni.


Keywords: Pluridisabilità, funzioni nervose superiori, Constraint Induced Movement Therapy



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Gianfranco Megna, in "CHILD DEVELOPMENT & DISABILITIES - SAGGI" 3/2010, pp. 17-20, DOI:10.3280/CDD2010-003003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche