Clicca qui per scaricare

Problemi anestesiologici con il paziente gravemente disabile
Titolo Rivista: CHILD DEVELOPMENT & DISABILITIES - SAGGI 
Autori/Curatori: Rosaria Lattanzi 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  4 P. 29-32 Dimensione file:  50 KB
DOI:  10.3280/CDD2010-003005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La mancanza di collaborazione del paziente disabile rappresenta uno dei principali problemi per l’anestesista, che si trova nell’impossibilità di informare e preparare il soggetto alla procedura chirurgica e alle manovre ad essa correlate. In questi casi è fondamentale rendere consapevoli i genitori e assicurarsi il loro assenso. I problemi di natura clinica sono relativamente modesti per quanto concerne l’anestesia, grazie agli strumenti sofisticati di cui oggi disponiamo; sorgono invece difficoltà maggiori nel postoperatorio: queste difficoltà si possono superare mantenendo il paziente intubato e in anestesia per le 24-48 ore successive all’intervento, allo scopo di controllare efficacemente il dolore. Un altro tipo di provvedimento a cui si deve spesso ricorrere con il disabile grave è la tracheotomia postoperatoria, per la mancanza di un sufficiente controllo della respirazione che predispone a polmoniti ricorrenti. A questo proposito non di rado si incontrano resistenze dei genitori, ma è opportuno superarle perché l’alternativa della ventilazione non invasiva si è dimostrata di difficile applicazione. Infine, un ulteriore problema in ambito anestesiologico è rappresentato dalla presenza di comizialità, molto frequente in questi pazienti.


Keywords: Disabilità, anestesia, respirazione, tracheotomia, dolore postoperatorio



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Rosaria Lattanzi, in "CHILD DEVELOPMENT & DISABILITIES - SAGGI" 3/2010, pp. 29-32, DOI:10.3280/CDD2010-003005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche