Clicca qui per scaricare

Kant's Contribution to Moral Epistemology
Titolo Rivista: PARADIGMI 
Autori/Curatori: Carla Bagnoli 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Inglese 
Numero pagine:  9 P. 69-77 Dimensione file:  83 KB
DOI:  10.3280/PARA2012-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


This paper argues that the most innovative aspect of Kant’s ethical theory is not afirst-order normative ethics, even though the importance and long-lasting mark ofKant’s ethics of autonomy cannot be questioned. Rather, it consists in a constructivistaccount of moral cognition. This claim may be perplexing in more than one way, sinceconstructivism is often characterized both as a first-order account of moral judgmentsand as a retreat from epistemological and ontological commitments. This characterizationis misleading in general, and mistaken for Kant’s constructivism in particular.Kant’s constructivism is a methodological claim about the authority and productivefunction of reason and an epistemological claim about the nature of moral cognitions.

Questo articolo sostiene che il contributo più significativo dell’etica kantiana siaa livello metodologico e non a livello normativo, e consista in una concezione costruttivistadel giudizio morale. Questa tesi è controversa per due ragioni. In primoluogo, perché il costruttivismo è solitamente difeso come teoria normativa; in secondoluogo, perché lo si considera neutrale rispetto alle questioni meta-etiche dell’ontologiae epistemologia morali. Questa caratterizzazione è fuorviante in generale,e falsa a proposito del costruttivismo di Kant. Il costruttivismo di Kant è, invece, unatesi sulla natura produttiva della ragione e sulla natura oggettiva della cognizionemorale.
Keywords: Costitutivismo, Costruttivismo, Epistemologia, Giustificazione, Kant,Ragione pratica.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Carla Bagnoli, Il contributo di Kant all’epistemologia morale in "PARADIGMI" 1/2012, pp. 69-77, DOI:10.3280/PARA2012-001003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche