Clicca qui per scaricare

Vincenzo Errante, Fernando Palazzi e "La Scala d’Oro": due letterati-editori all’origine di una collana per ragazzi negli anni trenta
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Elisa Rebellato 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 135 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  30 P. 89-118 Dimensione file:  530 KB
DOI:  10.3280/SS2012-135005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Tra il 1932 e il 1936 la casa editrice Utet pubblicò "La Scala d’Oro", una collana graduata per l’infanzia che riscosse fin da subito un enorme successo. Ideatori e direttori della collana furono Vincenzo Errante e Fernando Palazzi, un germanista e un magistrato prestati al mondo dell’editoria. Collaboratori di numerose case editrici, concepirono il loro progetto durante la loro attività presso Mondadori, come tentativo di risposta ai mutamenti che stavano investendo il mercato del libro scolastico, a seguito dell’imposizione del Testo Unico per la scuola elementare. Tuttavia, le incomprensioni tra i direttori e Arnoldo finirono per favorire la casa editrice torinese. Numerosi corrispondenti scrissero a Palazzi in merito alla pubblicazione della collana. Da tali lettere emerge che punti di forza della serie furono la sapiente scelta dei testi, che mescolavano antico e moderno per fornire al giovane lettore un vasto panorama di conoscenze, e la ricchezza dell’apparato illustrativo, realizzato dai migliori artisti.


Keywords: Editoria; letteratura per l’infanzia; libro scolastico; fascismo; Mondatori; Utet



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Elisa Rebellato, in "SOCIETÀ E STORIA " 135/2012, pp. 89-118, DOI:10.3280/SS2012-135005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche