Clicca qui per scaricare

Segmenti del dibattito costituente sulla famiglia tra compromessi, ingerenze vaticane e protagonismo femminile (1946-47)
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Maria Antonella Cocchiara 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 135 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  37 P. 119-155 Dimensione file:  542 KB
DOI:  10.3280/SS2012-135006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autrice propone una rilettura del dibattito costituente sul 1° comma dell’art. 29 della Costituzione intesa a restituire storicità allo "statuto costituzionale" della famiglia attraverso più chiavi interpretative. Quel dibattito fu infatti fortemente condizionato - come ebbe a dire persino la costituente democristiana Maria Federici - dalla «troppo vigilante direzione clericale», ma risentì anche dei compromessi tra partiti laici e cattolici. Muovendo da tali premesse, le strettoie nelle quali si snodò la discussione non lasciarono lo spazio che avrebbe meritato a un altro elemento nuovo per il dibattito politico del tempo: l’inedito protagonismo femminile. In tale contesto, benché alcune vigorose voci di donne costituenti avessero avanzato proposte anticipatrici, finiva per restare mortificato ogni tentativo di assicurare alla famiglia una tutela di rango costituzionale capace di accogliere, con flessibilità, le novità che l’evoluzione dei tempi avrebbe prospettato e, quindi, di non ostacolare forme di tutela giuridica in grado di rispecchiare gamme allora inedite di relazioni affettive.


Keywords: Dibattito costituente, famiglia, ingerenze vaticane, compromessi costituzionali, protagonismo femminile nelle istituzioni



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Maria Antonella Cocchiara, in "SOCIETÀ E STORIA " 135/2012, pp. 119-155, DOI:10.3280/SS2012-135006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche