Clicca qui per scaricare

Credito al consumo e giustizia a Torino nella prima metà del settecento
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Nicoletta Rolla 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 136 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  31 P. 299-329 Dimensione file:  536 KB
DOI:  10.3280/SS2012-136003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


A partire dalla documentazione settecentesca di due tribunali civili di Torino, l’articolo tenta di ricostruire i circuiti del piccolo credito cittadino: accanto ai monti di pietà e ai banchi degli ebrei, erano le botteghe cittadine ad alimentare il mercato del credito attraverso il prestito di piccole somme di denaro e le dilazione dei pagamenti concessi per lo più sulla parola. La frequenza di accordi basati sulla fiducia e sull’appartenenza ad un circuito di relazioni, pone il problema delle differenti possibilità di accesso al credito per cittadini e forestieri. Sui meccanismi di inclusione ed esclusione dal mercato del credito incideva anche l’azione delle istituzioni, in particolare dei tribunali cittadini, chiamati a certificare e consolidare gli accordi commerciali più fragili. A partire da questa constatazione e ricostruendo alcuni casi particolari, l’articolo tenta infine di individuare quei momenti cruciali in cui si rendeva necessario il ricorso al tribunale e la formalizzazione di accordi che fino a quel momento erano rimasti orali.


Keywords: Credito al consumo; tribunali civili; prima età moderna; mercato urbano; fiducia; Torino.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Nicoletta Rolla, in "SOCIETÀ E STORIA " 136/2012, pp. 299-329, DOI:10.3280/SS2012-136003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche