Clicca qui per scaricare

Il processo di urbanizzazione e una classificazione statistica delle province calabre
Titolo Rivista: RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO 
Autori/Curatori:  Angela Coscarelli 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  29 P. 5-33 Dimensione file:  741 KB
DOI:  10.3280/REST2012-002001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Lo scopo del presente lavoro è condurre un’analisi socio-demografica del territorio calabrese in epoca contemporanea con particolare riguardo al fenomeno dell’urbanizzazione come risultato di un insieme di processi socio-economici. Si intende valutare il grado di urbanizzazione del territorio classificando i comuni della Calabria in modo da evidenziare i poli principali degli scambi relazionali tra i comuni più vivaci sia dal punto di vista dell’urbanizzazione sia dello sviluppo socio- economico. Il lavoro è suddiviso in due parti. Nella prima si fa ricorso a un’analisi sociodescrittiva del processo di urbanizzazione del territorio calabrese ripercorrendo, in breve sintesi, i passaggi che hanno visto il formarsi delle città calabresi. L’approccio demografico è stato realizzato attraverso l’individuazione dei principali indicatori del grado di urbanizzazione dei 409 comuni della regione, sintomatici degli aspetti più salienti dell’attività lavorativa, dell’istruzione, del pendolarismo, delle condizioni abitative degli abitanti, dello spopolamento di alcune aree. Nella seconda parte, le metodologie utilizzate sono l’Analisi in componenti principali (ACP) e la Cluster analysis (CA) tali da evidenziare i fattori prevalenti dell’urbanizzazione e le caratteristiche dei comuni ricadenti in ciascun gruppo. Tramite tale studio è stato possibile evidenziare il percorso in crescendo dell’evoluzione demografica della popolazione calabrese, in particolare tramite l’analisi multivariata si sono evidenziati tre fattori distinti relativi all’urbanizzazione in Calabria, nonché sono state individuate tre tipologie di comuni: urbani, di cintura e agricoli dalle quali è stato possibile descrivere le caratteristiche principali dei comuni della regione relativamente al processo di urbanizzazione. Lo studio condotto sull’urbanizzazione regionale evidenzia l’esistenza di aree di popolamento maggiore, rappresentate dalle zone di più intensa urbanizzazione. Si presenta così una fotografia di una regione in cui si contrappongono aree urbane stabili ad aree rurali in progressivo declino. Con riferimento a queste ultime si osserva che nella mappa del territorio regionale ben 256 comuni, ovvero il 62,6%, sono catalogati come rurali con una popolazione di circa 723 mila abitanti, pari a circa il 36%. I comuni di cintura, al contrario, sono quelli che registrano gli incrementi più elevati di popolazione, rivelandosi così come potenziali aree di ulteriore sviluppo urbano. Tramite questo studio è possibile offrire degli spunti di riflessione ai pianificatori regionali, ovvero porre attenzione al potenziale di crescita delle diverse aree urbane esaminate e il loro peculiare ruolo strategico nel processo di sviluppo regionale tenendo conto, inoltre, del contesto macro-territoriale in cui esse insistono.


Keywords: Urbanizzazione, spopolamento, analisi demografica, analisi multivariata
Jel Code: J, R11, C

Angela Coscarelli, in "RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO" 2/2012, pp. 5-33, DOI:10.3280/REST2012-002001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche