Clicca qui per scaricare

La fabrique du renvoi. Sur quelques thèmes sémiotiques chez le premier Husserl
Titolo Rivista: PARADIGMI 
Autori/Curatori: Claudio Majolino 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Francese 
Numero pagine:  22 P. 93-114 Dimensione file:  127 KB
DOI:  10.3280/PARA2012-002007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


The early manuscript "Semiotik" constitutes the very first layer of Husserl’s reflection on signs. In this text, Husserl literally constructs - fabricates as it were - the phenomenological notion of sign that he tacitly presupposes in his later work. The author tries to show the way in which this notion is constituted, the conceptual distortions that make it possible as well as some of its theoretical side-effects.

Il manoscritto giovanile "Semiotik" costituisce il primo strato della riflessione husserliana sul segno. In esso Husserl letteralmente costruisce o "fabbrica" la nozione fenomenologica di segno, la quale verrà presupposta in modo tacito nelle sue ricerche ulteriori. Il presente articolo ricostruisce il modo in cui tale nozione di segno si costituisce, le distorsioni concettuali che la rendono possibile e alcune conseguenze teoriche collaterali.
Keywords: Agostino, Brentano, Intenzionalità, Segno, Semiotica.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Claudio Majolino, La fabbrica del rinvio. A proposito di qualche riflessione semiotica nel primo Husserl in "PARADIGMI" 2/2012, pp. 93-114, DOI:10.3280/PARA2012-002007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche