Clicca qui per scaricare

Dalla Gestalt al SAT. Un programma per l’autoconoscenza e la trasformazione
Titolo Rivista: QUADERNI DI GESTALT 
Autori/Curatori: Antonio Ferrara 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  6 P. 31-36 Dimensione file:  310 KB
DOI:  10.3280/GEST2012-001004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il programma SAT nasce agli inizi degli anni ’70, fondato da Claudio Naranjo. Offre un modello di terapia che dà attenzione all’individuo e al gruppo nel suo insieme. Propone una cultura dell’essere. Si ispira alla Quarta via, per la quale la pienezza dello sviluppo e della crescita avviene integrando cervello istintivo, affettivo e razionale. È importante il lavoro di recupero dell’amore verso i genitori e verso la vita, nonché il percorso spirituale che viene praticato attraverso la conoscenza del carattere, secondo la via dell’Enneagramma, e di differenti scuole di tradizione buddista. Si utilizzano: lavoro con il corpo, forme di "rinascita", Teatro Trasformatore, altri modelli di teatro terapeutico e, come base, la terapia della Gestalt.


Keywords: Istintivo, amore, carattere, spirituale, Enneagramma, teatro.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Antonio Ferrara, in "QUADERNI DI GESTALT" 1/2012, pp. 31-36, DOI:10.3280/GEST2012-001004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche