Clicca qui per scaricare

Rethinking Human Evolution
Titolo Rivista: PARADIGMI 
Autori/Curatori: Ian Tattersall 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 11-25 Dimensione file:  253 KB
DOI:  10.3280/PARA2012-003002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La paleoantropologia è arrivata tardi alla Nuova Sintesi Evolutiva, ma quando ci è arrivata, si è arresa senza condizioni: al punto che ancora cinquant’anni dopo molti hanno avuto difficoltà ad adattarsi agli ultimi paradigmi del processo evolutivo. Si preferiscono ancora le interpretazioni minimaliste delle testimonianze fossili umane, e specie come l’Homo erectus vengono accorpate a rappresentare uno stadio "intermedio" nei modelli lineari dell’evoluzione umana, mentre un patrimonio di testimonianze di fossili umani rapidamente crescente denota una elevata diversità tra le specie ominidi del passato. Un esame dello schema dell’evoluzione umana, in cui la stasi ha gran parte e le innovazioni comportamentali e anatomiche sono fuori fase, indica che la specie Homo sapiens non è il risultato di una sola linea che si sia andata modificando gradualmente. È invece un ultimo ramo d’un lussureggiante cespuglio, e le sue incomparabili qualità cognitive si spiegano meglio con un concorso di esattamento ed emergenza piuttosto che come semplice estrapolazione delle tendenze che l’hanno preceduta.


Keywords: Emergence, Evolutionary process, Exaptation, Human evolution, Natural selection, Phylogeny.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Ian Tattersall, Ripensare l’evoluzione umana in "PARADIGMI" 3/2012, pp. 11-25, DOI:10.3280/PARA2012-003002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche