Anche intorno ai muri la vita quotidiana può diventare quasi possibile, attraverso il ruolo dei relais

Titolo Rivista: FUTURIBILI
Autori/Curatori: Sandi Hilal
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 19 P. 134-152 Dimensione file: 145 KB
DOI: 10.3280/FU2011-003009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’Autore dimostra come anche intorno ai muri la vita quotidiana può diventare "quasi" possibile, soprattutto attraverso il ruolo dei relais nel passaggio dei confini di Gerusalemme. Tale realtà confinaria, anche in questi confini duri, viene illustrata attraverso interviste ai gruppi relais, quali le Machsom Watch, il back to back dei camionisti, i tassisti palestinesi, i dentisti palestinesi. Di questi relais vengono descritti gli obiettivi, le tecniche e i metodi per rendere comunicanti le persone che vivono di qua e di là del confine/muro di Gerusalemme.

Sandi Hilal, Anche intorno ai muri la vita quotidiana può diventare quasi possibile, attraverso il ruolo dei relais in "FUTURIBILI" 3/2011, pp 134-152, DOI: 10.3280/FU2011-003009