La prospettiva gruppoanalitica in oncologia pediatrica

Titolo Rivista: GRUPPI
Autori/Curatori:
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 8 P. 97-104 Dimensione file: 102 KB
DOI: 10.3280/GRU2012-001008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Quando l’istituzione ospedale si occupa di malattie oncologiche dell’età pediatrica, il tema della sofferenza del corpo e dell’eventualità della morte rischiano di saturare tutti gli spazi mentali del paziente, della sua famiglia e degli operatori. Il linguaggio diventa denso di "fatti concreti" mentre l’elemento emozionale dei soggetti coinvolti, per l’alta densità con cui emerge, assume l’aspetto della "turbolenza". L’istituzione che coltiva la visione gruppale del care, nel conferire alla malattia una lettura complessiva di corpo e mente, offre ai curanti la possibilità di riflettere sui temi critici del lavorare con i pazienti che muoiono, secondo l’assetto della condivisione consapevole.

, La prospettiva gruppoanalitica in oncologia pediatrica in "GRUPPI" 1/2012, pp 97-104, DOI: 10.3280/GRU2012-001008