Clicca qui per scaricare

Innovazione sociale e sviluppo locale: i Distretti di Economia Solidale
Titolo Rivista: RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL’AMMINISTRAZIONE 
Autori/Curatori: Francesco Orazi 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  17 P. 63-79 Dimensione file:  491 KB
DOI:  10.3280/SA2013-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il lavoro discute della relazione tra innovazione sociale e sviluppo locale, con particolare attenzione all’emergere di forme produttive e di consumo eticamente orientate come i Distretti di Economia Solidale (DES). Dopo una breve descrizione degli attori che compongono le reti economiche solidali, sia dal lato dell’offerta, sia della domanda, la relazione indagata viene collocata in una specifica dimensione spaziale: il Sistema Innovativo Regionale (SIR). Tale contenitore di sviluppo è generato dalla confluenza di due elementi: la natura sistemica del fenomeno innovazione e la concentrazione delle attività innovative su base territoriale. All’interno di questo scenario, l’obiettivo che il lavoro si prefigge è fornire un modello stilizzato di funzionamento relazionale e tecnico di un DES. Il tutto al fine di rendere più fluidi ed efficienti i processi economici attivati dalle reti economiche solidali.


Keywords: Distretto di economie solidali; innovazione socio-economica; sviluppo locale

  1. Aoki M. (1988). Information, Incentives, and Bargaining in the Japanese economy. Cambridge: Cambridge University Press.
  2. Asheim B., Isaksen A. (1997). Location Agglomeration and Innovation: Toward Regional Innovation Systems in Norway? European Planning Studies, 5, 3: 299-330., DOI: 10.1080/0965431970872040
  3. Asheim B., Isaksen A. (2002). Regional Innovation Systems: The Integration of Local “Sticky” and Global “Ubiquitous” Knowledge. The Journal of Technology Transfer, 27, 1: 77-86., DOI: 10.1023/A:1013100704794CamagniR.P.,CapelloR.(2002).Apprendimentocollettivoecompetitivitàterritoriale.Milano:FrancoAngeli
  4. Carboni C. e Gruppo Eliteam (2011). Il paese che funziona. Le eccellenze industriali italiane. Bologna: il Mulino.
  5. Coleman J.S. (1990). Foundations of Social Theory, Cambridge: Harvard University Press.
  6. Innocenti A. (1997). Gerarchia e contratti. Il ruolo dei rapporti di subfornitura tra piccole imprese nell’evoluzione dei distretti industriali. Università degli Studi di Siena: Quaderni del Dipartimento di economia politica.
  7. Lash S., Urry J. (1987). End of Organized Capitalism. Cambridge: Polity Press.
  8. Mance E. (2003). La rivoluzione delle reti. Bologna: EMI.
  9. Mance E. (2010). Organizzare reti solidali, Roma: EDUP.
  10. Mariotti S., a cura di (1996). Mercati verticali organizzati e tecnologie dell’informazione. L’evoluzione dei rapporti di fornitura. Roma: Fondazione Adriano Olivetti.
  11. Miceli V. (2010). Distretti tecnologici e sistemi regionali di innovazione. Bologna: il Mulino.
  12. Orazi F. (2003). Gestire il digitale: una nuova sfida per i distretti industriali. Economia Marche, 1: 137-160.
  13. Orazi F. (2009a). I sistemi locali di sviluppo del Medio-Adriatico: alcuni risultati di una ricerca. Sociologia del Lavoro, 116: 204-219.
  14. Orazi F. (2009b). La governance territoriale. In Carboni C., a cura di, La governance dello sviluppo locale. Bologna: il Mulino.
  15. Orazi F., a cura di (2011a). a.DES.so. Economia solidali e cittadini consapevoli. Ancona: Cattedrale.
  16. Orazi F. (2011b). Le nuove comunità dello sviluppo locale. Napoli: ESI.
  17. Trentin G. (2004). Apprendimento in rete e condivisione delle conoscenze. Milano: FrancoAngeli.
  18. Trigilia C. (2005). Sviluppo locale. Un progetto per l’Italia. Roma-Bari: Laterza.



  1. Ugo Ascoli, Carlo Carboni, Giovanna Vicarelli, The First Outstanding 50 Years of “Università Politecnica delle Marche” pp. 45 (ISBN:978-3-030-33878-7)

Francesco Orazi, in "RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL’AMMINISTRAZIONE" 2/2013, pp. 63-79, DOI:10.3280/SA2013-002005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche