Clicca qui per scaricare

Fra polis e Stato: riflessioni su uno spazio non percorribile
Titolo Rivista: EDUCAZIONE SENTIMENTALE 
Autori/Curatori: Luigi Marco Bassani 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: 21 Polis, Politica Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 61-76 Dimensione file:  670 KB
DOI:  10.3280/EDS2014-021006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio analizza criticamente il problema della polis in relazione alla realtà statuale moderna. La tesi è che polis e Stato facciano riferimento a due modelli incommensurabili di organizzazione del potere. Dal punto di vista del pensiero gli universi concettuali di riferimento sono lontani anni luce e la polis è totalmente inconciliabile con la modernità politica. Contro ogni forma di comunitarismo vecchio e nuovo viene rivalutata la tesi liberale secondo la quale l’illusione di poter rivivere e riadattare la polis entro strutture statuali moderne è potenzialmente pericolosa e ha solo rafforzato la presa dello Stato sulla società


Keywords: Polis, Stato, potere, modernità, società, comunità, democrazia.

  1. Aristotele. Politica. Laurenti R., a cura di. Roma-Bari: Laterza, 1993.
  2. Bobbio N. (1989). Thomas Hobbes. Torino: Einaudi.
  3. Borrelli G., a cura di (1990). Thomas Hobbes. Le ragioni del moderno tra teologia e politica. Napoli: Morano.
  4. Silvestrini G. (2010). Diritto naturale e volontà generale. Il contrattualismo repubblicano di Jean-Jacques Rousseau. Torino: Claudiana.
  5. Bratsis P. (2002). Unthinking the State: Reification, Ideology, and the State as a Social Fact. In: Aronowitz S. and Bratsis P. a cura di, Paradigm Lost. State Theory Reconsidered. Minneapolis: University of Minnesota Press.
  6. Brunner O. (1983). Terra e potere. Strutture pre-statuali e pre-moderne nella storia costituzionale dell’Austria medievale (1939, 1965). Introduzione di Pierangelo Schiera. Milano: Giuffrè.
  7. Bull H. (1977). The Anarchical Society: a Study of Order in World Politics. Londra: Macmillan.
  8. Cavarero A. (2000). Corpo in figure. Filosofia e politica della corporeità. Milano: Feltrinelli.
  9. Cavarero A. (2003). A più voci. Filosofia dell’espressione vocale. Milano: Feltrinelli.
  10. Constant B. (1814). Conquista e usurpazione. Bassani L.M. a cura di, introduzione e traduzione. Torino: IBL libri, 2009.
  11. Constant B. (1815). Principi di politica. Cerroni U., a cura di (1970). Roma: Editori Riuniti.
  12. Esposito R. (1998). Communitas. Origine e destino della comunità. Torino: Einaudi.
  13. Ferguson A. (1767). An Essay on the History of Civil Society. Londra: Cadell, 1782, I, 8.
  14. Genghini N. (2005). Identità, comunità, trascendenza. La prospettiva filosofica di Charles Taylor. Roma: Studium.
  15. Grossi P. (1995). L’ordine giuridico medievale. Roma-Bari: Laterza.
  16. Hegel G.W.F. (2001). Filosofia della storia universale. Secondo il corso tenuto nel semestre invernale 1822-23. Sulla base degli appunti di K. G. J. von Grisheim, H. G. Hotho, F. C. H. V. von Kehler. Ilting K.H., Brehmer K. e Seelmann H.N. a cura di. Traduzione e Introduzione di Sergio Dellavalle. Torino: Einaudi.
  17. Kant I. (1784). Idea di una storia universale dal punto di vista cosmopolitico, Stato di diritto e società civile. Merker N. a cura di. Roma: Editori Riuniti, 1995.
  18. Kelsen H. (1927). Die Gleichheit vor dem Gesetz. Berlino-Lipsia: de Gruyter, 1927, vol. III. In: Carrino A., L’ordine delle norme. Politica e diritto in Hans Kelsen. Napoli: ESI, 1990.
  19. MacIntyre A. (1981). After Virtue. A Study in Moral Theory . Ed .It.: Dopo la virtù. Saggio di teoria morale. Roma: Armando, 2007,, DOI: 10.1400/110856.
  20. MacIntyre A. (1999). Dependent Rational Animals: Why Human Beings Need Virtues. Ed. It.: Animali Razionali Dipendenti. Milano: Vita e Pensiero, 2001.
  21. Miglio G. (1981). Genesi e trasformazioni del termine-concetto ‘Stato’, Le regolarità della politica. Milano: Giuffrè, 1988, vol. II.
  22. Miller J. (1984). Rousseau. Dreamer of Democracy. New Haven-London: Yale University Press.
  23. Platone (1994). La Repubblica, Sartori F., a cura di. Roma-Bari: Laterza.
  24. Poggi G. (1978). La vicenda dello Stato moderno. Profilo sociologico. Bologna: il Mulino.
  25. Poggi G. (1991). Lo Stato. Natura, sviluppo e prospettive. Bologna: Il Mulino, 1992.
  26. Rawls J. (1971). A Theory of Justice. Cambridge: Harward University Press.
  27. Reinhard W. (1999). Storia del potere politico in Europa. Bologna: il Mulino, 2001.
  28. Rotelli E. e Schiera P. (1974). Introduzione. In: Schiera P. (2004). Lo Stato moderno. Origini e degenerazioni. Bologna: CLUEB.
  29. Rousseau J.J. (1762). Contratto sociale, I, 6.
  30. Rousseau J.J. (1762). Émile, ou de l’Education, libro I.
  31. Sandel M. (20059. Public Philosophy. Essays on Morality in Politics. Cambridge: Harvard University Press.
  32. Taylor C. (2005). Gli immaginari sociali moderni. Roma: Meltemi.
  33. Todorov T.(1985). Un frêle bonheur. Essai sur Rousseau. Paris: Hachette. Ed. It.: Una fragile felicità. Saggio su Rousseau. Bologna: il Mulino, 1987.
  34. Talmon J.L. (1952). The Origins of Totalitarian Democracy. Londra: Secker & Warburg. Ed. It.: Le origini della democrazia totalitaria. Bologna: il Mulino, 1967.
  35. von Hayek F. (1988). The Fatal Conceit. The Errors of Socialism. In: Bartley W.W. III (ed.). London: Routledge. Ed. It.: La presunzione fatale. Gli errori del socialismo. Milano: Rusconi, 1997.

Luigi Marco Bassani, in "EDUCAZIONE SENTIMENTALE" 21/2014, pp. 61-76, DOI:10.3280/EDS2014-021006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche