Clicca qui per scaricare

Daniel Stern e l’estetica del movimento. Una sfida per le neuroscienze
Titolo Rivista: QUADERNI DI GESTALT 
Autori/Curatori:  Vittorio Gallese, Margherita Spagnuolo Lobb 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 27-40 Dimensione file:  805 KB
DOI:  10.3280/GEST2013-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In un vivace dinamismo di domande e risposte, i due autori riportano ricordi di esperienze condivise con D. Stern e approfondimenti su tematiche fondanti per la psicoterapia e per la ricerca neuroscientifica: l’intersoggettività co-costruita, la simulazione incarnata, la modalità di funzionamento cervello-corpo, le evidenze del bambino osservato, la conoscenza implicita, il vissuto del e la solidità empirica delle ricerche di D. Stern, le sue riflessioni, in anticipo sui tempi e il suo coraggio di fare dialogare una prospettiva psicodinamica con la dimensione cognitiva, fisiologica e filosofica dell’esperienza.


Keywords: Daniel Stern, intersoggettività, conoscenza incarnata, fenomenologia, neuroscienze, movimento

  1. Damasio A. (1995). L’errore di Cartesio. Emozione, ragione e cervello umano. Milano: Adelphi. Di Cesare G., Di Dio C., Rochat M.J., Sinigaglia C., Bruschweiler-Stern N., Stern D.N., Rizzolatti
  2. G. (2013). The neural correlates of “vitality form” recognition: an fMRI study. Social Cognitive and Affective Neuroscience., 10.1093/scan/nst06DOI: 10.1093/scan/nst06
  3. Gallese V. (2006). Intentional attunement: A neurophysiological perspective on social cognition and its disruption in autism. Brain Research, 1079, 1: 15-24.
  4. Gallese V., Migone P., Eagle M.N.(2006). La simulazione incarnata: i neuroni specchio, le basi neurofisiologiche dell’intersoggettività e alcune implicazioni per la psicoanalisi. Psicoterapia e Scienze Umane, XL, 3: 543-580.
  5. Meltzoff A.N., Moore M.K. (1977). Imitation of facial and manual gestures by human neonates. Science, 198, 4312: 75-78.
  6. Panksepp, J., Biven L. (2010). The Archaeology of Mind: Neuroevolutionary Origins of Human Emotion. New York: W. W. Norton & Company.
  7. Perls F., Hefferline R., Goodman P. (1994, ed. or. 1951). Gestalt Therapy: Excitement and Growth in the Human Personality, New York: The Gestalt Journal Press (trad. it.: Terapia e pratica della terapia della Gestalt. Vitalità e accrescimento della personalità umana, Roma: Astrolabio, 1971; 1997).
  8. Rochat M.J, Veroni V., Bruschweiler-Stern N., Pieraccini C., Bonnet-Brilhault F., Barthélémy C., Malvy J., Sinigaglia C., Stern D.N., Rizzolatti G. (2013). Impaired vitality form recognition in autism. Neuropsychologia, 51, 10: 1918-1924., 10.1016/j.neuropsychologia.2013.06.00DOI: 10.1016/j.neuropsychologia.2013.06.00
  9. Solms, M., Turnbull O. (2002). The Brain and the Inner World: An Introduction to the Neuroscience of Subjective Experience. New York: Other Press.
  10. Spagnuolo Lobb M. (2011). Il now-for-next in psicoterapia. La psicoterapia della Gestalt raccontata nella società post-moderna. Milano: FrancoAngeli. Stern D.N. (1985). The interpersonal world of the infant: A view from psychoanalysis and developmental psychology. New York: Basic Books (trad. it.: Il mondo interpersonale del bambino. Torino: Bollati Boringhieri, 1987).
  11. Stern D.N. (2004). The present moment in Psychotherapy and Everyday Life. New York: Norton (trad. it.: Il momento presente in psicoterapia e nella vita quotidiana. Milano: Raffaello Cortina, 2005).
  12. Stern D.N. (2010). Forms of Vitality. Exploring Dynamic Experience in Psychology and the Arts. USA: Oxford University Press.

Vittorio Gallese, Margherita Spagnuolo Lobb, in "QUADERNI DI GESTALT" 2/2013, pp. 27-40, DOI:10.3280/GEST2013-002005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche