Clicca qui per scaricare

La condivisione del dolore: l’approccio EMDR in un caso di lutto in età evolutiva
Titolo Rivista: QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA 
Autori/Curatori: Valeria Semeraro 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: 34 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 115-124 Dimensione file:  108 KB
DOI:  10.3280/QPC2014-034008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il caso clinico presentato è quello di Francesco, un bambino di nove anni, che da due anni ha perso la sorella maggiore a causa di una malattia. Il bambino racconta inaspettatamente alla maestra della nuova scuola ciò che era accaduto due anni prima. Francesco presenta i sintomi di un disturbo post traumatico da stress ad esordio tardivo caratterizzato da persistenti emozioni di colpa e di solitudine ed un comportamento aggressivo e irritabile nei confronti della figura materna e della sorella minore. Il lavoro con Francesco parte dalla costruzione di una solida relazione terapeutica per poi passare all’introduzione dell’EMDR finalizzata all’elaborazione dei ricordi traumatici. Particolare attenzione è stata posta alla relazione tra il bambino e i genitori, anche loro coinvolti, nell’elaborazione del lutto traumatico, al fine di creare le condizioni per condividere il dolore legato alla perdita.


Keywords: Lutto, disturbo post-traumatico da stress, EMDR.

  1. American Psychiatric Association (2013). Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fifth Edition DSM-5. Arlington: American Psychiatric Publishing.
  2. Ammaniti M., Cimino S., Petrocchi M. (2005). Adolescenza ed esperienze traumatiche. Infanzia e Adolescenza, 4, 3: 145-155., 10.1710/954.1044DOI: 10.1710/954.1044
  3. Bowlby J. (1972). Attaccamento e Perdita, vol. 1: L’attaccamento alla madre. Torino: Bollati Boringhieri.
  4. Bowlby J. (1980). Una base sicura. Applicazioni cliniche alla teoria dell’attaccamento. Milano: Raffaello Cortina.
  5. Celi F. (2002). Psicopatologia dello sviluppo: storie di bambini. Milano: McGraw Hill.
  6. Coates S. (2005). Il PTSD e la sua mediazione a livello relazionale nei bambini dopo l’11 settembre. Infanzia e Adolescenza, 4, 3: 179-186., 10.1710/954.1044DOI: 10.1710/954.1044
  7. Greenwald R. (2000). L’EMDR con bambini e adolescenti. Roma: Astrolabio.
  8. Isola L., Mancini F., a cura di (2007). Psicoterapia cognitiva dell’infanzia e dell’adolescenza. Milano: FrancoAngeli.
  9. Lambruschi F., a cura di (2014). Psicoterapia cognitiva dell’età evolutiva. Torino: Bollati Boringhieri.
  10. Lieberman A.F., Compton N.C., Van Horn P., Ghosh Ippen C. (2007). Il lutto infantile. Bologna: il Mulino.
  11. Liotti G. (2005). Trauma e dissociazione alla luce della teoria dell’attaccamento. Infanzia e Adolescenza, 4, 3: 131-141., 10.1710/954.1044DOI: 10.1710/954.1044
  12. Liotti G., Farina B. (2011). Sviluppi traumatici. Eziopatogenesi, clinica e terapia della dimensione dissociativa. Milano: Raffaello Cortina.
  13. Pazzagli C., Dazzi N. (2005). Stato della mente rispetto all’attaccamento e organizzazione della memoria autobiografica. Infanzia e Adolescenza, 4, 3: 156-169., 10.1710/954.1044DOI: 10.1710/954.1044
  14. Simonetta E., a cura di (2010). Esperienze traumatiche di vita in età evolutiva. EMDR come terapia. Milano: FrancoAngeli. Tagliavini G. (2011). Modulazione dell’arousal, memoria procedurale ed elaborazione del trauma: il contributo clinico del modello polivagale e della psicoterapia sensomotoria. Cognitivismo Clinico, 8 (1): 60-72.
  15. Verardo A.R. (2006). Applicazione dell’EMDR con bambini e adolescenti. Giornata di approfondimento a cura dell’Associazione per l’EMDR Italia. Milano.
  16. Verardo A.R., Russo R. (2007). Tu non ci sei più e io mi sento giù. Associazione per l’EMDR Italia.

Valeria Semeraro, in "QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA" 34/2014, pp. 115-124, DOI:10.3280/QPC2014-034008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche