Clicca qui per scaricare

From global to local. L’artigiano italiano si internazionalizza dal suo laboratorio (o quasi)
Titolo Rivista: ECONOMIA E SOCIETÀ REGIONALE  
Autori/Curatori: Marco Bettiol 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 68-77 Dimensione file:  224 KB
DOI:  10.3280/ES2014-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 





  1. Bettiol M. e Micelli S. (2014). The hidden side of design: the role of artisanship. Design Issues, 30(1)., 10.1162/DESI_a_00245DOI: 10.1162/DESI_a_00245
  2. Brown T. (2005). Strategy by Design. Fast Company, June.
  3. Coltorti F. (2012). I sistemi di imprese fulcro dell’internazionalizzazione dell’industria italiana. Economia Italiana, 2.
  4. Chiarvesio M., Di Maria E. e Micelli S. (2010). Global value chains and open networks: the case of Italian industrial districts. European Planning Studies. 18(3): 333-350., 10.1080/09654310903497637DOI: 10.1080/09654310903497637
  5. Fortis M. e Quadrio Curzio A., a cura di (2006). Industria e distretti. Un paradigma di perdurante competitività̀ italiana. Bologna: il Mulino.
  6. Micelli S. (2011). Futuro Artigiano: il futuro nelle mani degli italiani. Venezia: Marsilio Editore.

Marco Bettiol, in "ECONOMIA E SOCIETÀ REGIONALE " 2/2014, pp. 68-77, DOI:10.3280/ES2014-002006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche