Clicca qui per scaricare

Evoluzioni dottrinali su incertezza e rischio. Da Knight e Sassi alla Teoria del Caos
Titolo Rivista: CONTABILITÀ E CULTURA AZIENDALE 
Autori/Curatori: Marco Angelo Marinoni 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  21 P. 33-53 Dimensione file:  208 KB
DOI:  10.3280/CCA2014-001004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La ricerca esamina l’incertezza e il rischio, quali condizioni fondamentali per l’Economia Aziendale e l’Economia più in generale, seguendo un approccio ontologico fondato sulla storia contemporanea. La differenza tra incertezza e rischio è tema centrale di discussione sia in dottrina, sia nella prassi; la ricerca si focalizza in primis sui lavori di Knight e di Sassi, approfondendo poi quelli di Edgeworth, di Pareto, di Fisher e di Oberparlaiter. La ricerca mira ad avvalorare la necessità di un’evoluzione interpretativa della Teoria Dinamica (Schmalenbach, Zappa) e della Teoria Sistemica (Zappa, Azzini, Masini, Onida). In particolare, il presente scritto rileva che i recenti studi sulla Teoria del Caos e sull’Econophysics, sono un concreto ausilio per comprendere un sistema economico pervaso da informazione incompleta, da indeterminismo e da differente attitudine dei singoli operatori, e in tempi diversi, ad operare in condizioni di incertezza e di rischio. Inoltre, si sostiene che gli studi di Econophysics presentino sinergie con la teoria aziendale organicistica, tipica della Scuola Toscana, fondata e diretta da Alberto Ceccherelli.


Keywords: Incertezza, Rischio, Teoria del Caos, Econophysics, Risk Management

  1. Alfieri V. (1921). L’organizzazione aziendale. Rivista Italiana di Ragioneria, agosto-settembre.
  2. Andrei P., Sargiacomo M. e Servalli S. (2012), Fabio Besta: accounting thinker and accounting history pioneer. Accounting History Review, vol. 22, n. 3.
  3. Azzini L. (1982, II ed. riveduta, 1962). Istituzioni di economia d’azienda. Milano: Giuffrè.
  4. Bertini U. (1969). Introduzione allo studio dei rischi nell’economia aziendale. Pisa: Cursi.
  5. Brendl O. (1933). Immaterielle werte und Risiken. Vienna.
  6. Canziani A. (1987). Sulle premesse metodologiche della rivoluzione zappiana. In: Aa.Vv., Saggi di economia aziendale per Lino Azzini. Milano: Giuffrè.
  7. Canziani A. (2007). Economia Aziendale and Betriebswirtschaftslehre as autonomous sciences of the firm. In: Kirat T., Biondi Y. and Canziani A. The Firm as an Entity. Implications for Economics, Accounting and Law. Routledge, pp. 107-130.
  8. Caprara U. (1926). Le negoziazioni caratteristiche dei vasti mercati. Milano: Soc. An. Istituto Editoriale Scientifico.
  9. Carnap R. (1950, 1962 II Ed.). Logical Foundations of Probability. University of Chicago Press.
  10. Cassando P.E. (1957). I gruppi aziendali. Bari: Cacucci.
  11. Cattaneo M. (1959). Le misurazioni di azienda. Aspetti di errore, di indeterminazione, di incertezza. Milano: Giuffrè.
  12. Ceccherelli A. (1923). Introduzione allo studio della Ragioneria generale. Firenze: Le Monnier.
  13. Ceccherelli A. (1930). Le prospettive economiche e finanziarie nelle aziende commerciali, vol. I. Firenze: Le Monner.
  14. Ceccherelli A. (1939). Il linguaggio dei bilanci. Firenze: Le Monner.
  15. Chessa F. (1929). La teoria economica del rischio e della assicurazione. Padova:
  16. Cedam. Clark J.B. (1899, I ed.). The Distribution of Wealth: A Theory of Wages, Interest and Profits. London-New York: Macmillan.
  17. Corsani G. (1961, II ed.). Corso di tecnica bancaria: le banche di deposito. Firenze: Barbera.
  18. Demaria G. (1956). Le basi stocastiche dell’induzione economica. Milano: La Goliardica.
  19. De Minico L. (1927). Le riserve nelle imprese. Napoli: Rondinella.
  20. Descartes R. (1637, rist. 1987). Discours de la méthode pour bien conduire sa raison, et chercher la verité dans les sciences. Leyde, de l’Imprimerie de Ian Maire – ristampa, Lecce: Conte Editore.
  21. Dezzani F. (1971). Rischi e politiche d’impresa. Contenuto e relazioni. Milano: Giuffrè.
  22. Di Pietra R. (2011). Gli studi di Storia della Ragioneria in una prospettiva internazionale. Rivista di Contabilità e Cultura Aziendale, Vol. XI, n. 1, pp. 120-137.
  23. Edgeworth F.Y. (1881). Mathematical Psychics: An Essay of the Application of Mathematics to Moral Sciences. London: Kegan Paul.
  24. Edgeworth F.Y. (1910). Applications of Probabilities to Economics. The Economic Journal, Vol. 20, n. 78.
  25. Ferrero G. (1965). Le determinazioni economico-quantitative d’azienda. Milano: Giuffrè.
  26. Fisher I. (1892). Mathematical Investigations in the Theory of Value and Prices. New Haven: Yale University Press.
  27. Fisher I. (1922, I ed. 1906). The Nature of Capital and Income. London: Macmillan (Versione italiana: La natura del capitale e del reddito. In: “Biblioteca dell’economista”, V serie, Vol. IV. Torino: Utet).
  28. Fisher I. (1961, I ed. 1930). The Theory of Interest. New York: Macmillan (Versione italiana: La teoria dell’interesse. In: “Opere di Irving Fisher”. Torino: Utet, 1974).
  29. Galassi G. (2011). Saggi di sconto e rischi d’impresa nella valutazione delle aziende. Contributo al dibattito sul fair value. Rivista italiana di ragioneria e di economia aziendale, Vol. 111, Fasc. 11/12.
  30. Galassi G. e Cilloni A. (2010). Sintesi, determinazioni quantitative ex-post, exante, e variabili stocastiche in Economia Aziendale. Le equazioni di Lino Azzini e di Carlo Masini. Ulteriori sviluppi metodologici. In: Scritti in onore del Prof. Vittorio Coda. Milano: Egea.
  31. Haynes J. (1895). Risk as an economic factor. The Quarterly Journal of Economics.
  32. Hardy C.O. (1923). Risk and risk – bearing, University of Chicago Press.
  33. Hawley F.B. (1907). Enterprise and the productive process. New York: G. P. Putnam’s Sons.
  34. Hellauer J. (1931). Kalkulation in handel und industrie. Berlino: Spaeth.
  35. Keynes J.M. (1921). A Treatise on Probability. London: Macmillan & Co.
  36. Knight F. (1921). Risk, uncertainty and profit. Boston: Hart, Schaffner & Marx; Houghton Mifflin Co.
  37. Landry A. (1908). Manuel d’économique. Paris: Giard et Brière.
  38. Lavington F. (1925-1926). An approach to the theory of business risk. The Economic Journal.
  39. Leitner F. (1915). Die Unternehmensrisiken. Berlino.
  40. Marshall A. (1927). Principii di economica. Torino: Utet.
  41. Masini C. (1959, I ed. 1955). La dinamica economica nei sistemi di valori d’azienda: valutazioni e rivalutazioni. Milano: Giuffré. Masini C. (1966). Gino Zappa. La sua dottrina e la professione del Dottore commercialista. Milano: Giuffré.
  42. Oberparleiter K. (1930). Funktionen – und risikenlehre des warenhandels. Berlino: Spaeth&Linde.
  43. Onida P. (1960). Economia d’azienda. Torino: Utet.
  44. Onida P. (1974). Il bilancio d’esercizio nelle imprese. Milano: Giuffré.
  45. Palomba G. (1966, rist. 1973). Fisica economica. Napoli: Giannini – ristampa. Torino: Utet.
  46. Pantaleoni M. (1931, rist. 1889). Principi di economia pura. Milano: Treves.
  47. Pareto V. (1896-97). Cours d’Économie Politique (Versione italiana Corso di Economia Politica, 1971. Torino: Unione Tipographico-Editrice Torinese).
  48. Pareto V. (1916). Trattato di Sociologia Generale. Firenze: Barbéra.
  49. Ponzanelli G. (1975). Lezioni di Ragioneria generale. Siena: Libreria Ticci.
  50. Rickles D. (2007). Econophysics for philosophers. Studies in History and Philosophy of Modern Physics, vol. 38, pp. 948-978.
  51. Samuelson P. (1947). Foundations of Economic Analysis. Cambridge, MA: Harvard University Press.
  52. Samuelson P. (1998). How Foundations Came to Be. Journal of Economic Literature, vol. 36, pp. 1375-1386.
  53. Sassi S. (1940). Il sistema dei rischi d’impresa. Milano: Vallardi.
  54. Schinckus C. (2010). Is Econophysics a New Discipline? A Neopositivist Argument. Physica A, vol. 389, pp. 3814-3821.
  55. Schmalenbach E. (1959). Dynamic accounting. Londra: Gee and Co.
  56. Selleri L. (1965). Economia delle imprese di assicurazioni. Milano: Giuffrè.
  57. Servalli S. (2007). Il metodo e l’analisi sistemica nelle ricerche di Storia della Ragioneria. Contabilità e cultura aziendale, n. 2, vol. VII, pp. 59-78.
  58. Simon H.A. (1981). The sciences of the artificial. Mit Press, Cambridge. (Versione italiana, Le scienze dell’artificiale, 1988, Bologna: il Mulino).
  59. Stadler M. (1932). Studien aus der Theorie des Risikos. Vienna: Springer. Stanley H.E. e Mantegna R.N. (1999). An Introduction to Econophysics: Correlations and Complexity in Finance. Cambridge University Press.
  60. Stewart I. (2010). Dio gioca a dadi? La nuova matematica del caos. Torino: Bollati-Boringhieri.
  61. Zappa G. (1927). Tendenze nuove negli studi di ragioneria. Venezia: Tipografia Libreria Emiliana.
  62. Zappa G. (1937, ristampa II ed. 1950, edizione preliminare 1920-1929). Il reddito d’impresa. Scritture doppie, conti e bilanci di aziende commerciali. Milano: Giuffrè.
  63. Zappa G. (1957). Le produzioni nell’economia delle imprese, tomo secondo. Milano, Giuffrè.
  64. Zappa G., Azzini L. e Cudini G. (1951). Ragioneria applicata alle aziende private. Milano: Giuffrè.

Marco Angelo Marinoni, in "CONTABILITÀ E CULTURA AZIENDALE" 1/2014, pp. 33-53, DOI:10.3280/CCA2014-001004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche