Clicca qui per scaricare

L’autocostruzione assistita: due casi a confronto
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Francesco Minora, Micol Bronzini 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: 71 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 156-162 Dimensione file:  781 KB
DOI:  10.3280/TR2014-071023
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel corso degli ultimi anni sia in Italia che in altri paesi europei si è riscontrato un rinnovato protagonismo da parte di gruppi di abitanti nell’autoproduzione abitativa. La casa riacquisisce con questi interventi autopromossi su base comunitaria la funzione di servizio di welfare di prossimità e diventa la premessa per attivare servizi di community care. Nell’attuale periodo di crisi, questo tipo di interventi pare abbia un certo riscontro, seppure in forma sperimentale e con una serie di difficoltà, configurandosi in alcuni contesti locali come un’opzione di policy. In questo contributo gli autori confrontano due esperienze, una italiana e una inglese, di autocostruzione assistita. I due casi differiscono quanto a livello di auto-organizzazione delle comunità coinvolte, consentendo di approfondire e comparare le complesse dinamiche che hanno animato i processi indagati


Keywords: Housing di comunità; auto-costruzione; community care

  1. Bailey K.D., 1995, Metodi della ricerca sociale, Il Mulino, Bologna.
  2. Bertoni M. e Cantini A., 2008, Autocostruzione associata ed assistita in Italia, Dedalo, Roma.
  3. Cecodhas, 2011, The Place of Inhabitants; Residents’ Participation in Creating Sustainable Housing and Neighbourhood, Cecodhas, Bruxelles.
  4. Cornwall Council, 2014. Building Homes, Sustaining Jobs and Lives,Cornwall’s Investment Plan for Housing 2012-2016 (www. cornwall.gov.uk; ultimo accesso 15/1/2014).
  5. Dclg, 2011, Laying the Foundations: A Housing Strategy for England, Department for Communities and Local Government, London.
  6. Marcetti C., Paba G., Pecoriello A.L., Solimano N., 2011, Housing frontline. Inclusione sociale e processi di autocostruzione e autorecupero, Firenze U.P., Firenze.
  7. Mullins D., Jones P.A., Teasdale S., 2011, Self-help Housing – Towards a Greater Role; Case Study Findings Summary, Tsrc-Third Sector Research Centre, Birmingham.
  8. NaSba, 2011, An Action Plan to Promote the Growth of Self Build Housing, The report of the Self Build Government-Industry Working Group, NaSba, Swindon.
  9. North Cornwall Distric Council, 1999, North Cornwall Distric Local Plan – Housing, North Cornwall Distric Council, Truro.
  10. Pavia R., 1990, Autopromozione edilizia. Gestione del territorio. L’autocostruzione in Italia e in Europa. Gangemi, Roma.
  11. Swann R.S., 1972, The Community Land Trust. A guide to a New Model for Land Tenure in America, Centre for Community Enconomic Development, Cambridge Mass.



  1. Laura Paola Autigna, Marianna Filandri, L'approccio multidimensionale alla povertà: le residenze temporanee in Piemonte in TERRITORIO 75/2016 pp. 70, DOI: 10.3280/TR2015-075008

Francesco Minora, Micol Bronzini, in "TERRITORIO" 71/2014, pp. 156-162, DOI:10.3280/TR2014-071023

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche