Clicca qui per scaricare

Il progetto cattolico: dibattito su rifondazione, rinnovamento o secondo partito (1974-1975)
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Daniela Saresella 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  30 P. 59-88 Dimensione file:  150 KB
DOI:  10.3280/MON2014-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Gli anni del Concilio Vaticano II avviarono nel mondo della Chiesa una discussione sull’unità politica dei cattolici e sull’opportunità che tutti i credenti convogliassero i loro voti verso la Democrazia cristiana. Fu soprattutto negli anni Settanta che tale discussione si diffuse tra gli intellettuali cattolici che, dopo il referendum sul divorzio, vollero avviare una discussione sulle prospettive del cattolicesimo politico italiano. Sia i cattolici che votarono a favore del divorzio che quelli che si opposero alla legge diedero vita ad un serrato confronto sulla possibilità o meno di rifondare la Democrazia cristiana. Il dibattito, che si concentrò soprattutto negli anni 1974-1975, vide un mondo cattolico diviso tra chi ancora credeva nella possibilità di cambiare la Dc, chi ipotizzava la fondazione di un secondo partito cattolico e chi proponeva di votare per i partiti della sinistra. Del novembre del 1975 è la nascita della Lega democratica - fondata da Scoppola, Bassetti, Prodi, Gorrieri, Ardigò, Gaiotti - che sarebbe diventata negli anni successivi il centro della discussione sui destini del cattolicesimo politico italiano.


Keywords: Divorzio, unità politica dei cattolici, Chiesa, rifondazione della Democrazia cristiana, secondo partito cattolico, Lega democratica

Daniela Saresella, in "MONDO CONTEMPORANEO" 2/2014, pp. 59-88, DOI:10.3280/MON2014-002003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche