Clicca qui per scaricare

Fragments of memory: cognitive rehabilitation as social innovation. The Mediterranean Neurological Institute
Titolo Rivista: SALUTE E SOCIETÀ 
Autori/Curatori: Antonella Golino 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 1EN Lingua: Inglese 
Numero pagine:  13 P. 152-164 Dimensione file:  67 KB
DOI:  10.3280/SES2015-001012EN
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 





  1. AA.VV. (2004). Malattia di Alzheimer: manuale per gli operatori. Milano: FrancoAngeli.
  2. AIMA, Censis, Spadin P., Vaccaro C.M. (2007). La vita riposta. I costi sociali ed economici della malattia di Alzheimer. Milano: FrancoAngeli.
  3. Augé M. (2007). Nonluoghi. Introduzione a una antropologia della surmodernità. Milano: Elèuthera.
  4. Bertin G. (2012). Modelli di welfare e sistemi socio-sanitari: quali omogeneità e specificità? Salute e Società, 1:32-64., 10.3280/SES2012-00100DOI: 10.3280/SES2012-00100
  5. Bianchetti A. (2009). La dimensione organizzativa: la eterogeneità dei luoghi. In Asioli F., Trabucchi A., eds., Assistenza in psicogeriatria. Manuale di “sopravvivenza” dell’operatore psicogeriatrico. Repubblica di San Marino: Maggioli.
  6. Brummel N.E., Jackson J.C., Girard T.D., Pandharipande P.P., Schiro E., Work B., Pun B.T., Boehm L., Gill T.M., Ely E.W. (2012). A combined early cognitive and physical rehabilitation program for people who are critically ill: the activity and cognitive therapy in the intensive care unit (ACT-ICU) trial. Phys Ther, 92: 1580-1592., 10.2522/ptj.2011041DOI: 10.2522/ptj.2011041
  7. Cipolla C. (2012). Manuale di sociologia della salute. Bologna: Il Mulino.
  8. Clemente C., Guzzo P.P., eds. (2013). Sistemi sociosanitari regionali tra innovazioni e spendibilità. Esperienze e ricerche. Quaderni Cirpas, Vol. n.24, Università di Bari. Bari: Cacucci.
  9. Cotelli M., Calabria M., Zanetti O. (2004). La riabilitazione cognitiva nelle fasi iniziali della malattia di Alzheimer. G. Gerontol, 52: 404-407.
  10. Ferrara M., Langiano E., De Vito E. (2008). Alzheimer, l’impatto sociale dei pazienti affetti da demenza. Salute e Società, 3: 88-97.
  11. Gollin D., Ferrari A., Peruzzi A. (2007). Una palestra per la mente. Stimolazione cognitiva per l'invecchiamento cerebrale e le demenze. Trento: Erickson.
  12. Guerrini G., Troletti G.G. (2008). Alzheimer in movimento. San Marino: Maggioli.
  13. Guzzo P.P. (2013). Web society e innovazione sociale in welfare regionali. In Clemente C., Guzzo P.P., eds., Sistemi sociosanitari regionali tra innovazioni e spendibilità. Esperienze e ricerche. Quaderni Cirpas, Vol. n.24, Università di Bari. Bari: Cacucci.
  14. Haberstroh J., Hampel H., Pantel J. (2010). Optimal management of Alzheimer’s disease patients: Clinical guidelines and family advice. Review Neuropsychiatr Dis Treat, 6:243-53.
  15. Katz S., Peters K.R. (2012). Migliorare la memoria? La medicina della memoria, la demenza e il cervello che invecchia. Salute e Società, 3: 54-73., 10.3280/SES2012-S0200DOI: 10.3280/SES2012-S0200
  16. Lepp M., Ringsberg K.C., Holm A.K., Sellersjo G. (2003). Dementia – involving patients and their caregivers in a drama programme. Journal of clinical Nursing, 12: 873-881., 10.1046/j.1365-2702.2003.00801.DOI: 10.1046/j.1365-2702.2003.00801.
  17. Maggi S., Gabelli C., Crepaldi G. (2002). La malattia di Alzheimer e le altre demenze. Padova: Il Poligrafo. Marsili V., Melchiorre M.G., Lamura G. (2006). Ruolo e prospettive dei gruppi di muto aiuto per familiari caregiver di anziani non autosufficienti in Italia. G. Gerontol, 54: 240-248.
  18. Mead G.H. (2010). Mente, sé e società. Firenze: Giunti.
  19. Mulgan C. (2006). The process of social innovation. Spring: Innovation.
  20. Ooi L., Sidhu K., Poljak A., Sutherland G., O'Connor M.D., Sachdev P. e Munch G. (2013). Induced pluripotent stem cells as tools for disease modelling and drug discovery in Alzheimer's disease. Journal of Neural Transmission, 120(1): 103-111., 10.1007/s00702-012-0839-DOI: 10.1007/s00702-012-0839-
  21. Porcu E. (2008). Demenza senile e innovazione delle politiche socio-sanitarie. Salute e Società, 3: 61-87.
  22. Sacchini D. (2006). La gestione delle risorse in medicina tra etica e discriminazioni. G.Gerontol, 54(2): 78-84.
  23. Sartorio A., Silvestri G. (2001). Medicina sociale dell’età senile. Milano: I.S.U. Università Cattolica.
  24. Siza R. (2014). Fra sostenibilità finanziaria e social innovation. Available at: www.sociologiadellasalute.org. (Last accessed 14/09/2014).
  25. Tilly J., Freiman M., Brown D. et al. (2010). Innovative interventions for persons with Alzheimer’s disease and their caregivers. Washington: National Resource Centre.
  26. Vanacore N., Maggini M., Raschetti R. (2005). Epidemiologia della demenza di Alzheimer in Italia, Ben-Notiziario ISS, 18, 2.

Antonella Golino, in "SALUTE E SOCIETÀ" 1EN/2015, pp. 152-164, DOI:10.3280/SES2015-001012EN

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche