Clicca qui per scaricare

Un gruppo esperienziale in un centro di salute mentale
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Francesca Allegrini, Rosi Bombieri, Paola Busani, Fabiana Cona, Lucia Costa, Barbara Faettini, Elisa Marchi, Manuela Matu, Francesca Tutti, Flavio Nosè 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 31-41 Dimensione file:  77 KB
DOI:  10.3280/GRU2014-003005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Vengono descritti la nascita e il percorso di un gruppo esperienziale istituito all’interno di un servizio psichiatrico pubblico e formato da uno psicologo strutturato, da psicologi borsisti o volontari e da psicologi specializzandi, dove un elemento di eterogeneità era costituito dalla tipologia di scuola di specializzazione frequentata o in corso. Il gruppo si configurava come aperto e a tempo indeterminato e l’ingresso di nuovi membri era legato alla loro esperienza di tirocinio/frequenza volontaria. L’esperienza riportata è l’occasione per alcune riflessioni sul tema della formazione alla psicoterapia, sul rapporto fra psicoterapia e istituzioni e sulla difficoltà a mantenere una dimensione clinica degli interventi. Si sottolinea la vitalità dell’assetto gruppale come area intermedia tra formazione personale e formazione di scuola, in grado di facilitare il confronto tra esperienza professionale, modelli teorici e applicazione istituzionale.


Keywords: Formazione, psicoterapia, gruppo, istituzione, clinica istituzionale, psichiatria.

  1. Anzieu D. (1975). Il gruppo e l’inconscio. Roma: Borla, 1979.
  2. Barale F. (2013). L’incontro con l’esperienza psicotica. Psichiatria e Psicoanalisi. Psiche, 1, testo disponibile al sito: www.psiche-spi.it.
  3. Bion W.R. (1971). Esperienze nei gruppi. Roma: Armando, 2009.
  4. Bleger J. (1988). Psicoanalisi del setting psicoanalitico. In: Genovese C., a cura di, Setting e processo psicoanalitico. Milano: Raffaello Cortina.
  5. Bleger J. (2011). Psicoigiene e Psicologia Istituzionale. Molfetta: La Meridiana.
  6. Di Marco G., Nosè F., a cura di (2010). La clinica istituzionale in Italia. Origini, fondamenti, sviluppi. Milano: FrancoAngeli.
  7. Etchegoyen R.H. (1986). I fondamenti della tecnica psicoanalitica. Roma: Astrolabio, 1990.
  8. Fava S. (1992). Il setting e il suo sosia. A proposito del setting nel lavoro pubblico. Prospettive psicoanalitiche nel lavoro istituzionale, X, 2: 101-119.
  9. Nosè F. (2005). Gruppo équipe e trattamento istituzionale delle patologie gravi. Gruppi, VII, 3: 113-126.
  10. Ogden T.H. (1992). The Matrix of the Mind. London: Karnac.
  11. Petrella F. (1980). Il gruppo di formazione in psichiatria e il suo oggetto specifico. In: Speziale Bagliacca R., a cura di, Formazione e percezione psicoanalitica. Milano: Feltrinelli.
  12. Pichon-Rivière E. (1985). Il processo gruppale. Dalla psicoanalisi alla psicologia sociale Loreto: Libreria Editrice Lauretana.
  13. Racamier P.-C. (1970). Lo psicoanalista senza divano. Milano: Raffaello Cortina, 1982.
  14. Rossi Monti M. (2013). Editoriale. Psiche, 1, testo disponibile al sito: www.psichespi.it.

Francesca Allegrini, Rosi Bombieri, Paola Busani, Fabiana Cona, Lucia Costa, Barbara Faettini, Elisa Marchi, Manuela Matu, Francesca Tutti, Flavio Nosè, in "GRUPPI" 3/2014, pp. 31-41, DOI:10.3280/GRU2014-003005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche