Donne del Partito d’azione e Unione donne italiane: un rapporto difficile

Titolo Rivista: STORIA E PROBLEMI CONTEMPORANEI
Autori/Curatori: Merz Noemi Crain
Anno di pubblicazione: 2015 Fascicolo: 68 Lingua: Italiano
Numero pagine: 16 P. 49-64 Dimensione file: 99 KB
DOI: 10.3280/SPC2015-068003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

The essay deals with the complex relationship between the female members of the Action Party (Pd’a) and the women’s mass organisation, Union of Italian Women (Udi), in the short period between the end of the war and the dissolution of the Pd’a in 1947. The women of the Pd’a fought against every form of "gender segregation" in politics and were thus mainly averse to the concept of purely female associations. Aware, however, of the difficulties women were facing in politics and society, the leading women of the Pd’a nonetheless joined the Udi. The author delineates their challenging attempt to implement their ideas of equality, democracy and autonomy within the Udi

  1. Bravo, A., Bruzzone, A.M. (1976), La Resistenza taciuta. Dodici vite di partigiane piemontesi, La Pietra, Milano.
  2. Casalini, M. (2005), Le donne della sinistra (1944-1948), Carocci, Roma.
  3. Comandini, M. (1946), I problemi femminili e il Partito d’Azione, Quaderni del Partito d’Azione.
  4. Crain Merz, N. (2010), Il movimento femminile Giustizia e libertà, 1944-1945, in «Annali della Fondazione La Malfa», a. XXV, pp. 197-206.
  5. Crain Merz, N. (2013), L’illusione della parità. Donne e questione femminile in Giustizia e libertà e nel Partito d’azione, Franco Angeli, Milano.
  6. Dellavalle, M. (2010), Le radici del Servizio sociale in Italia. L’azione delle donne: dalla filantropia all’impegno nella Resistenza, Celid, Torino.
  7. Fasolo, M. (1953), Orientamenti sul problema educativo, La Nuova Italia, Firenze.
  8. Fasolo, M. (1958), Linee di storia della pedagogia moderna, La Nuova Italia, Firenze.
  9. Gabrielli, P. (2005), La pace e la mimosa. L’Unione donne italiane e la costruzione politica della memoria (1944-1955), Donzelli, Roma.
  10. Gabrielli, P. (2009), Il 1946, le donne, la Repubblica, Donzelli, Roma.
  11. Gobetti, A. (1946), Il Congresso di Parigi, Numero unico a cura del Comitato per la Federazione democratica internazionale delle donne.
  12. Guidetti Serra, B. (1977), Compagne. Testimonianze di partecipazione politica femminile, 2 voll., Einaudi, Torino.
  13. Guidetti Serra, B. (2009), Bianca la rossa, con S. Mobiglia, Einaudi, Torino.
  14. Liotti, C. (a cura di) (2002), Volevamo cambiare il mondo. Storie e memorie delle donne dell’Udi dell’Emilia Romagna, Carocci, Roma.
  15. Lussu, J. (1988), La questione femminile e il Partito d’Azione, in L. Mercuri (a cura di), L’Azionismo nella storia d’Italia, Il lavoro editoriale, Ancona.
  16. Lussu, J. (2009), Padre, padrone, padreterno. Breve storia di schiave e matrone, villane e castellane, streghe e mercantesse, proletarie e padrone, Gwynplaine, Camerano.
  17. Mafai, M. (1988), Pane nero. Donne e vita quotidiana nella seconda guerra mondiale, Mondadori, Milano.
  18. Marchesini Gobetti, A. (1950), Quello che allora facevano tutte, in «Donne della Resistenza. Supplemento al Bollettino del Comitato Nazionale dell’A.N.P.I.», n. 8, pp. 3-5.
  19. Marchesini Gobetti, A. (1953), Prefazione, in Commissione femminile dell’A.N.P.I. provinciale di Torino (a cura di), Donne Piemontesi nella lotta della liberazione, Tip. Impronta, Torino, pp. 5-13.
  20. Marchesini Gobetti, A. (1961), Perché erano tante nella Resistenza, in «Rinascita», a. XVIII, n. 3, marzo, pp. 245-251.
  21. Marchesini Gobetti, A. (1982), Educare per emancipare. Scritti pedagogici 1953-1968, a cura di M.C. Leuzzi, Lacaita, Manduria.
  22. Musu, M. (1945), Prefazione, in Movimento femminile del Partito d’azione (a cura di), in «Uguaglianza!», numero unico del Movimento femminile Giustizia e Libertà, Casagrande, Roma, p.1.
  23. Rossi-Doria, A. (1996), Diventare cittadine. Il voto alle donne in Italia, Giunti, Firenze.
  24. Remaggi, A., Maestroni, V. (a cura di) (2001), Soggettività femminili in (un) movimento. Le donne dell’Udi: storie, memorie, sguardi, Mucchi, Modena.
  25. Rodano, M. (2010), Memorie di una che c’era. Una storia dell’Udi, Il Saggiatore, Milano.
  26. Tartaglia, G. (a cura di) (1984), I congressi del Partito d’azione 1944/1946/1947, Archivio Trimestrale, Roma.

Merz Noemi Crain, Donne del Partito d’azione e Unione donne italiane: un rapporto difficile in "STORIA E PROBLEMI CONTEMPORANEI" 68/2015, pp 49-64, DOI: 10.3280/SPC2015-068003