Clicca qui per scaricare

Arezzo nella Grande guerra: donne e fronte interno
Titolo Rivista: STORIA E PROBLEMI CONTEMPORANEI 
Autori/Curatori: Beatrice L'Abbate 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 68 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 111-130 Dimensione file:  116 KB
DOI:  10.3280/SPC2015-068006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


During the World War I, in Arezzo, as well as in other Italian cities, was established a Committee which had to provide for all the citizenry’s needs originated from the state of war. Many women joined the "Comitato di Provvidenza Civile" and under the noblewoman Bice Ferrari’s direction, they organized several women’s sections that performed all sort of activities: from the care for orphans and refugees to the tailoring of wool clothes to be sent to soldiers, from the gathering of funds to health care. The author examines the numerous initiatives realized by the women’s organization, highlighting the importance that women and women’s committees had in the mobilization of home front.


  1. Bianchi B. (1991), La grande guerra nella storiografia italiana dell’ultimo decennio, in «Ricerche storiche», n. 3, pp. 693-745.
  2. Angeleri M.C. (1996), Dall’emancipazionismo all’interventismo democratico: il primo movimento politico delle donne di fronte alla grande guerra, in «Dimensioni e Problemi della ricerca storica», n. 1.
  3. Baioni M., Brezzi C. (2000), Memorie scolpite: itinerari tra i monumenti alla Resistenza nella provincia di Arezzo, Provincia di Arezzo, Arezzo.
  4. Bartoloni S. (2003), Italiane alla guerra. L’assistenza ai feriti 1915-1918, Marsilio, Venezia.
  5. Biagianti I. (1990), Evoluzione storica nell’industrializzazione nell’aretino, in M. Squillacciotti (a cura di), Lavoro, industria, cultura. Storia delle trasformazioni sul territorio aretino, Electa editori umbri associati, Perugia.
  6. Biagianti I., Nocentini T., Repek C. (2000), La camera del lavoro Arezzo 1901-2001, le Balze, Montepulciano.
  7. Bianchi B. (1995), Crescere in tempo di guerra. Il lavoro e la protesta dei ragazzi in Italia (1915-1918), Cafoscarina, Venezia.
  8. Boero P., De Luca C. (1995), La letteratura per l’infanzia, Laterza, Roma-Bari.
  9. Buttafuoco A. (1988), Cronache femminili. Temi e momenti della stampa emancipazionista in Italia dall’unità al fascismo, Dipartimento di studi storico-sociali e filosofici, Università degli studi di Siena, Arezzo, pp. 251-285.
  10. Ceschin D. (2006), Gli esuli di Caporetto. I profughi in Italia durante la Grande Guerra, Glf Laterza, Bari.
  11. Ceschin D. (2011), Gli italiani nella Grande guerra. Un bilancio storiografico, in P. Del Negro, E. Francia (a cura di), Guerre e culture di guerra nella storia d’Italia, Unicopli, Milano, pp. 123-140.
  12. Curli B. (1998), Italiane al lavoro, Marsilio, Venezia.
  13. Dau Novelli C. (1987), Società, Chiesa e associazionismo femminile. L’Unione delle donne cattoliche in Italia, Ave, Roma.
  14. Fochesato W. (1996), La guerra nei libri per ragazzi, Mondadori, Milano.
  15. Fossati R. (1997), Élites femminili e nuovi modelli religiosi nell’Italia tra Otto e Novecento, Quattro venti, Urbino.
  16. Fussel P. (1984), La Grande guerra e la memoria moderna, il Mulino, Bologna.
  17. Gabrielli P. (1999), Fenicotteri in volo. Donne comuniste nel ventennio fascista, Carocci, Roma, pp. 101-155.
  18. Gabrielli P. (2002), I luoghi e l’impegno sociale di un’educatrice. Giuseppina Le Maire tra Roma, Cosenza, Gorizia, in «Storia e problemi contemporanei», n. 31, pp. 75-102.
  19. Gaiotti de Biase P. (1963), Le origini del movimento cattolico femminile, Morcelliana, Brescia.
  20. Gibelli A. (1991), L’officina della guerra: la Grande Guerra e le trasformazioni del mondo mentale, Bollati Boringhieri, Torino.
  21. Gibelli A. (1998), La Grande Guerra degli italiani 1915-1918, Sansoni, Milano.
  22. Gibelli A. (2005), Il popolo bambino: infanzia e nazione dalla Grande guerra a Salò, Einaudi, Torino.
  23. Gnocchini V. (2005), L’Italia dei liberi muratori: brevi biografie di massoni famosi, Mimesis, Milano.
  24. Hobsbawn E. J. (2006), Il secolo breve 1914-1991, Rizzoli, Milano.
  25. Isnenghi M. (1970), Il mito della Grande guerra, Laterza, Bari.
  26. Isnenghi M., Rochat G. (2000), La Grande guerra 1914-1918, la Nuova Italia, Milano.
  27. Leed E.J. (1985), Terra di nessuno. Esperienza bellica e identità personale nella prima guerra mondiale, il Mulino, Bologna.
  28. Mannino S. (2004), Origini e avvento del fascismo ad Arezzo 1915-1924, le Balze, Montepulciano.
  29. Molinari A. (1998), La buona signora e i poveri soldati. Lettere a una madrina di guerra (1915-1918), Paravia-Scriptorium, Torino.
  30. Molinari A. (2014), Una patria per le donne. La mobilitazione femminile nella grande guerra, il Mulino, Bologna.
  31. Montesi B. (2010), “Se non viene presto la chiamata schiatto!”. Infermiere in zona di guerra nel primo conflitto mondiale, in In viaggio per una “causa”, a cura di P. Gabrielli, Carocci, Roma, pp. 145-164.
  32. Montesi B. (2013), Ho vissuto come in un sogno. Cristina Colocci Honorati e la Grande guerra, affinità elettive, Ancona.
  33. Nesti A. (2008), La Sacfem (1906-1944). Anticipazioni di una ricerca, in Sacfem 1907-2007 cento anni di un’industria aretina, Polistampa, Firenze.
  34. Nocentini T. (2007), S.A.C.F.E.M.: L’industria metalmeccanica degli aretini, in I. Tognarini (a cura di), Quando fischiava la sirena Sacfem 1907-2007, Polistampa, Firenze.
  35. Nocentini T. (2008), La Bastanzetti e l’industria aretina tra Ottocento e Novecento, Polistampa, Firenze.
  36. Pieroni Bortolotti F. (1974), Socialismo e questione femminile in Italia 1892-1922, Mazzotta, Milano.
  37. Pieroni Bortolotti F. (1985), La donna, la pace, l’Europa. L’Associazione internazionale delle donne dalle origini alla prima guerra mondiale, FrancoAngeli, Milano.
  38. Pisa B. (2010), Un paese in guerra. La mobilitazione civile in Italia (1914-1918), Unicopli, Milano.
  39. (1922), Relazione sommaria sull’opera del Comitato aretino di provvidenza civile, Tip. Sinatti, Arezzo.
  40. Schiavon E. (2001), L’interventismo femminista, in «Passato e Presente», n. 54.
  41. Schiavon E. (2004), Interventismo al femminile nella grande guerra. Assistenza e propaganda a Milano e in Italia, in «Italia Contemporanea», n. 234.
  42. F. Taricone F. (1992), La Difesa delle Lavoratrici: socialismo e movimento femminile, prefazione al primo reprint integrale de “La Difesa delle Lavoratrici”, Istituto europeo di studi sociali, Milano.
  43. Taricone F. (1996), “La difesa delle lavoratrici”: laboratorio politico, in «Storia contemporanea», n. 4, pp. 645-673.
  44. Taricone F. (1996), L’associazionismo femminile in Italia dall’Unità al Fascismo, Unicopli, Milano, pp. 68-81.
  45. Thèbaud F. (1992), La grande guerra, in G. Duby, M. Perrot, Storia delle donne in Occidente. Il Novecento, Laterza, Bari.

Beatrice L'Abbate, in "STORIA E PROBLEMI CONTEMPORANEI" 68/2015, pp. 111-130, DOI:10.3280/SPC2015-068006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche