Click here to download

«Per angusta ad augusta». Agostino Gemelli and War Psychology (1915 1918)
Journal Title: STORIA IN LOMBARDIA 
Author/s: Dario De Santis 
Year:  2014 Issue: Language: Italian 
Pages:  29 Pg. 92-120 FullText PDF:  205 KB
DOI:  10.3280/SIL2014-001003
(DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation:  clicca qui   and here 


This essay describes the studies concerning the psychology of soldier carried out during the First World War by Father Agostino Gemelli, in his triple role of chap lain, doctor and director of the Psycho physiological laboratory of the High Command of the Italian Army. Gemelli helped to bring to light the many applicative aspects of Psychology, he traced with more precision new lines of research, strengthening the growing institutional and epistemological autonomy of the discipline with his researches on pilots and on hearing, with the determination of the psychology of the fighters who had wide application on the field and thanks to the investigations on a anthropological and sociological level, such as those relating to the war folklore. In its philosophical dimension, the psychology of soldier fuelled and supported the audacious renewal project promoted within the Catholic Church by the Neo Scholastic theology, whose current goal was to redefine the modern man’s existential dimension through a pedagogic and cultural approach .
Keywords: First World War, history of psychology, history of psychiatry, Agostino Gemelli, Neo Scholastic, psychology of the soldier

  1. Alberoni F. (1959), Il fattore umano del lavoro nel pensiero di padre Gemelli, in «Rivista internazionale di scienze sociali», 47, 393-410.
  2. Albonetti P. (1973), Padre Gemelli e il modernism, in «Fonti e documenti», 2, 621-669. Ancona L. (1986), Psicologia della personalità e psicologia clinica, in Contributi del Dipartimento di psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, volume in onore di padre Agostino Gemelli, Milano, Isu, pp. 7-16.
  3. Babini V.P. (2009), Liberi tutti. Manicomi e psichiatri in Italia: storia del Novecento, Bologna, il Mulino.
  4. Bocci M. (2009), Gemelli, medievalismo e modernità, In Bocci M., a cura di, Storia dell’Università cattolica del Sacro Cuore. Agostino Gemelli e il suo tempo, VI, Milano, Vita e Pensiero, pp. 29-66.
  5. Bracco B. (2002), Memoria e identità dell’Italia della Grande Guerra. L’ufficio Storiografico della mobilitazione (1916-1926), Milano, Unicopli.
  6. Id. (2012), La patria ferita, Firenze, Giunti.
  7. Bucciantini M. (2009), Scienza e fede in Agostino Gemelli, in Bocci M., a cura di, Storia dell’Università cattolica del Sacro Cuore. Agostino Gemelli e il suo tempo, VI, Milano, Vita e Pensiero, pp. 67-84.
  8. Cesa-Bianchi M. (1986), Padre Agostino Gemelli: psicologia sperimentale e dello sviluppo, in Contributi del Dipartimento di psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, volume in onore di padre Agostino Gemelli, Milano, Isu, pp. 17-30.
  9. Cosmacini G. (1985), Gemelli. Il Machiavelli di Dio, Milano, Rizzoli.
  10. Cova A. (2009), Lavoratori e lavoro negli scritti di Agostino Gemelli, in Bocci M., a cura di, Storia dell’Università cattolica del Sacro Cuore. Agostino Gemelli e il suo tempo, VI, Milano, Vita e Pensiero, pp. 479-512.
  11. Danziger K. (1995). La costruzione del soggetto. Le origini storiche della ricerca psicologica, Roma-Bari, Laterza.
  12. Dazzi N. (1986), Il contributo di Gemelli allo sviluppo della psicologia scientifica in Italia, in Contributi del Dipartimento di psicologia dell’Università Cattolica del
  13. Sacro Cuore, volume in onore di padre Agostino Gemelli, Milano, Isu, pp. 31-40.
  14. De Santis D. (2013), Giulio Cesare Ferrari e la psicologia del soldato nelle carte del
  15. Fondo Ferrari, in «Teorie & Modelli», 18 (1), pp. 107-139.
  16. Ferrari G.C. (1916), Osservazioni psicologiche sulla nostra guerra, Bologna, Stabilimento poligrafico italiano.
  17. Galazzi E. (2009), Agostino Gemelli, un pioniere della fonetica sperimentale, in Bocci M., a cura di, Storia dell’Università cattolica del Sacro Cuore. Agostino Gemelli e il suo tempo, VI, Milano, Vita e Pensiero, pp. 237-250.
  18. Gemelli A. (1908), L’esperimento in psicologia. Del suo valore e dei suoi limiti. Bologna, Stabilimento poligrafico emiliano.
  19. Id. (1917a), Il nostro soldato, Milano, Vita e Pensiero.
  20. Id. (1917b), Il folklore di guerra, Cusano Milanino, Premiata tipografia Agostino Colombo.
  21. Id. (1921), Riassunto di alcune indagini sulla psicofisiologia degli aviatori compiute nel laboratorio di psicofisiologia, Milano, Vita e Pensiero.
  22. Id. (1922), Religione e scienza, Milano, Vita e Pensiero.
  23. Id. (1925), Sulla necessità di una selezione psicologica nel reclutamento dei soldati, Roma, Direzione della Nuova Antologia.
  24. Id. (1928), Osservazioni generali di psicotecnica sulla selezione dei piloti di aviazione, Pisa, Pacini Mariotti. Gibelli A. (2009). L’officina della guerra. La Grande Guerra e la trasformazione del mondo mentale, Torino, Bollati Boringhieri.
  25. Isnenghi M. (1989), Il mito della Grande Guerra, Bologna, il Mulino.
  26. Isnenghi M., Rochat G. (2008), La Grande Guerra: 1914-1918, Bologna, il Mulino.
  27. Labita V. (1986), Un libro simbolo: “Il nostro soldato” di padre Agostino Gemelli, in «Rivista di storia contemporanea», 15, pp. 402-429.
  28. Le Bon G. (1915), Enseignements psychologiques de la guerre européenne, Paris, Ernest Flammarion.
  29. Lombroso C. (1898), In Calabria (1862-1897), Catania, Giannotta.
  30. Luzzatto S. (2008), «Un chierico grande vestito da soldato». La guerra di padre Agostino Gemelli, in Isnenghi M. e Ceschin D., a cura di, Gli Italiani in guerra. Conflitti, identità, memorie dal Risorgimento ai nostri giorni, vol. 3, tomo I, Torino, Utet, pp. 452-462.
  31. Medea E. (1966), Padre Agostino Gemelli (1878-1959), in «Archivi di psicologia, neurologia e psichiatria», 27 (2), pp. 98-105.
  32. Mucciarelli G. (1986), Aspetti fenomenologici e descrittivi nella psicologia clinica di Agostino Gemelli, in Contributi del Dipartimento di psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, volume in onore di padre Agostino Gemelli, Milano, Isu, pp. 49-59.
  33. Passione R. (2012), Le origini della psicologia del lavoro in Italia. Nascita e declino di un’utopia liberale, Milano, FrancoAngeli.
  34. Poggi S. (2006), La nascita della psicologia scientifica, in Rossi P., a cura di, Storia della scienza, vol. 5, Roma, l’Espresso, pp. 219-242.
  35. Pogliano C. (1986), La Grande guerra e l’orologio della psiche, in «Belfagor», 46 (4), 1986, pp. 381-406.
  36. Preto E. (1981), Bibliografia di Padre Agostino Gemelli, Milano, Vita e Pensiero.
  37. Quadrio A. (1959), Il contributo di Agostino Gemelli in tema di orientamento e selezione, in «Rivista internazionale di scienze sociali», 47, pp. 411-420.
  38. Tamburini A. (1916), L’organizzazione del servizio neuro-psichiatrico di guerra nel nostro Esercito, in «Rivista sperimentale di freniatria», XIII, pp. 178-187.

Dario De Santis, «Per angusta ad augusta». Agostino Gemelli and War Psychology (1915 1918) in "STORIA IN LOMBARDIA" 1/2014, pp. 92-120, DOI:10.3280/SIL2014-001003

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content