Clicca qui per scaricare

L’esperienza di supervisione in équipe psicogeriatrica: il caso del signor Giorgio
Titolo Rivista: QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA 
Autori/Curatori: Roberta Ballabio, Valentina Molteni 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 37 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 167-177 Dimensione file:  96 KB
DOI:  10.3280/QPC2015-037008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il caso del Signor Giorgio rappresenta un’esemplificazione di come la supervisione con un’équipe psicogeriatrica, descritta nel precedente articolo (Molteni, Pezzati e Ballabio, La supervisione di gruppo con operatori psicogeriatrici in istituti di lungo-degenza per persone anziane: dall’urgenza del fare alla ricerca di senso), permetta una co-costruzione più ampia e arricchita della rappresentazione del residente, affinché sia più vicina alla complessità del suo sentire. Questo favorisce una dimensione di benessere nell’ospite e nel curante. Il percorso di supervisioni permette di prendere consapevolezza su come nasce e si costruisce l’immagine del residente e la relazione con lui. Si tratta di un processo che parte da vissuti ed emozioni personali dei curanti e che si amplia grazie a una nuova consapevolezza di sé e di sé con l’altro. Il gruppo, in un clima di ascolto e non giudizio, favorisce la condivisione necessaria per la costruzione di nuove modalità relazionali e di rappresentazione più sintoniche con i vissuti e la storia del residente.


Keywords: Supervisione, relazione di cura, persona anziana, operatori psicogeriatrici

  1. Bara B.G. (2007). Dinamica del cambiamento e del non cambiamento. Torino: Bollati Boringhieri.
  2. Bowlby J. (1969). A Secure Base. London: Routledge.
  3. Guidano V.F. (1987). Complexity of the Self. New York: Guilford. (trad. it.: La complessità del sé. Torino: Bollati Boringhieri, 1988).
  4. Guidano V.F. (1991). The Self in Progress. New York: Guilford (trad. it.: Il Sé nel suo divenire. Torino: Bollati Boringhieri, 1992).
  5. Guidano V.F., Liotti G. (1983). Cognitive Processes and Emotional Disorders. New York: Guilford.
  6. Ruberti S. (1996) L’organizzazione cognitiva di tipo depressivo. In: Bara B.G., a cura di, Manuale di psicoterapia cognitiva. Torino: Bollati Boringhieri

Roberta Ballabio, Valentina Molteni, in "QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA" 37/2015, pp. 167-177, DOI:10.3280/QPC2015-037008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche