Clicca qui per scaricare

Disastri naturali e vulnerabilità sociale. L’esperienza della perdita nei terremoti del Friuli e de L’Aquila
Titolo Rivista: SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI 
Autori/Curatori: Daniele Ungaro 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 75-84 Dimensione file:  66 KB
DOI:  10.3280/SISS2015-003007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


The proposed essay suggests that social vulnerability can be reduced by the implementation of processes of grief elaboration that have as their object the affective attachment rather than loss. This hypothesis is supported by a series of comparative experiments carried out within the laboratories of sociology of emotions on some people involved in the earthquakes in Friuli (1976) and in Aquila town (2009).


Keywords: Attaccamento; Perdita; Vulnerabilità sociale; Disastri naturali; Elaborazione del lutto; Counseling sociologico

  1. Alberoni F. (1977). Movimento e istituzione. Bologna: il Mulino.
  2. Ardigò A. (1988). Per una sociologia oltre il postmoderno. Roma-Bari: Laterza.
  3. Baiocchi P. (2004). L’elaborazione del lutto. La gestione della perdita e dell’attaccamento affettivo. Istituto Gestalt Trieste, testo disponibile al sito: www.istitutogestalttrieste.net.
  4. Cattarinussi B., Strassoldo R., a cura di (1978). Friuli: la prova del terremoto. Milano: FrancoAngeli.
  5. Cattarinussi B., Pelanda C., a cura di (1981). Disastro e azione umana. Introduzione multidisciplinare allo studio del comportamento sociale in ambienti estremi. Milano: FrancoAngeli.
  6. Di Sopra L., Pelanda C., a cura di (1984). Teoria della vulnerabilità. Milano: Franco Angeli.
  7. Dynes R.R., Pelanda C., De Marchi B., a cura di (1987). Sociology of Disasters. Contribution of Sociology to Disaster Research. Milano: FrancoAngeli.
  8. Freud S. (1917). Trauer und Melanchonie. Internationale Zeitschrift für Ärztliche Psychoanalyse, 4, VI: 288-301 (trad. it. Lutto e malinconia. Torino: Boringhieri, 1978).
  9. Polster E. (1973). Gestalt Therapy Integrated. New York: Vintage Book (trad. it.: Terapia della Gestalt integrate. Milano: Giuffré, 1986).
  10. Rovatti P.A. (2007). Abitare la distanza. Milano: Cortina.
  11. Schutz A. (1932). Der sinnhafte Aufbau der sozialen Welt. Wien: Springer (trad. it.: La fenomenologia del mondo sociale. Bologna: il Mulino, 1974).
  12. Stein E. (1917). Zum Problem der Einfühlung. Halle: Buchdruckerie des Weisenhauses (trad. it.: Il problema dell’empatia. Roma: Studium, 2012).
  13. Ungaro D. (2013). Ho visto camminare le aquile. Abruzzo: la prova del terremoto. In: Farinosi M., Micalizzi A., a cura di, Net-Quake. Media digitali e disastri naturali, Milano: FrancoAngeli.
  14. Weber M. (1922). Wirtschaft und Gesellschaft. Tübingen: Mohr (trad. it.: Economia e società. Milano: Edizioni di Comunità, 1968).

Daniele Ungaro, in "SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI" 3/2015, pp. 75-84, DOI:10.3280/SISS2015-003007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche