Clicca qui per scaricare

Il dialogo tra generazioni attraverso la progettazione partecipata
Titolo Rivista: PRISMA Economia - Società - Lavoro 
Autori/Curatori: Rosita Deluigi 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 40-53 Dimensione file:  96 KB
DOI:  10.3280/PRI2015-003005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’invecchiamento della popolazione e il conseguente progressivo incremento del numero delle persone anziane rappresentano uno dei cambiamenti sociali più significativi della seconda metà del ventesimo secolo. In questo contesto di trasformazione sociale, stanno trovando posto diverse proposte/programmi formativi, volti a supportare l’apprendimento lungo il corso della vita, l’invecchiamento attivo e l’apprendimento intergenerazionale. La promozione del dialogo intergenerazionale tra giovani e anziani è una delle chance educative per realizzare contesti sociali maggiormente inclusivi. Attraverso la progettazione partecipata diverse generazioni di cittadini diventano agenti sociali, condividendo percorsi di riflessione e strategie di azione verso la costruzione di benessere e di beni comuni. Le sfide della partecipazione sono molteplici e chiamano in causa interessi, motivazioni, comprensione reciproca, apertura verso l’altro; tutti fattori che si possono sperimentare nelle esperienze intergenerazionali di contatto, incontro, conoscenza e dialogo. Nel contributo sarà presentato e analizzato il progetto "Giovani vs Anziani" per comprendere le logiche pedagogiche e le strategie educative che hanno orientato lo scambio intergenerazionale, secondo l’approccio dell’animazione sociale, e valutare i differenti gradi di partecipazione possibile. Faremo emergere i modelli ipotizzati e attuati, ponendo particolare attenzione alla ricostruzione della filiera di qualità dei processi educativi in contesti non formali e mostrando come dinamiche intergenerazioni positive possano avere ricadute rilevanti sulla coesione sociale


  1. AA.VV., (2008) Better decisions through consultation and collaboration, U.S. Environment Protection Agency (EPA)
  2. Baschiera B., Deluigi R., Luppi E., (2014) Educazione intergenerazionale. Prospettive, progetti e metodologie didattico-formative per promuovere solidarietà fra le generazioni, FrancoAngeli, Milano
  3. Caldarini C., (2008) La comunità competente. Lo sviluppo locale come processo di apprendimento collettivo. Teorie ed esperienze, Ediesse, Roma
  4. Corsi M., Ulivieri S. (a cura di), (2012) Progetto generazioni. Bambini e anziani: due stagioni della vita a confronto, ETS, Pisa
  5. Deluigi R., (2015) Costellazioni intergenerazionali: accompagnare forme di partecipazione sociale, in Atti del Convegno Nazionale di Pedagogia (SIPED), in corso di stampa
  6. Deluigi R., (2014) Abitare l’invecchiamento. Itinerari pedagogici tra cura e progetto, Mondadori Università, Milano
  7. Deluigi R., (2014a) “Active ageing through dialogue between generations: animating community strategies and participatory processes”, CQIA RIVISTA, Vol. 11, pp. 62-72
  8. Deluigi R., (2014b) “Giovani vs anziani: movimenti relazionali e solidali tra generazioni”, in M. Corsi (a cura di), La ricerca pedagogica in Italia. Tra innovazione e internazionalizzazione, Pensa Multi Media, Lecce, pp. 143-150
  9. Deluigi R., (2014c) (a cura di) Processi di dialogo intergenerazionale alla prova dell’esperienza, Quaderni SCS, Roma
  10. Deluigi R., (2010) Animare per educare. Come crescere nella partecipazione sociale, SEI, Torino
  11. Di Nicola P., Stanzani S., Tronca L., (2008) Reti di prossimità e capitale sociale in Italia, FrancoAngeli, Milano.
  12. Fedi A., (2005) Partecipare il lavoro sociale. Esperienze, metodi, percorsi, FrancoAngeli, Milano
  13. Garzi R., Moroni E., Federici M. C., (2011) Creatività e crisi della comunità locale. Nuovi paradigmi di sviluppo socioculturale nei territori mediani, FrancoAngeli, Milano
  14. Gillet J. C., (2000) “Il senso e l’agire sociale dell’animazione”, Animazione Sociale, Vol. 6/7, pp. 25-63
  15. Gillet C., (2000) “L’animazione è utile alla democrazia, la democrazia è necessaria per l’animazione”, Animazione Sociale, Vol. 8/9, pp. 42-55
  16. Gillet J. C., (2000) “Il modello d’azione alla base dell’animazione”, Animazione Sociale, Vol. 144, pp. 39-48
  17. Holman, P., Devane, T., Cady, S., (2007) The Change Book. The Definitive Resource on Today’s Best Methods for Engaging Whole Systems, San Francisco, BK
  18. Giustini C., Tolomelli A., (2012) Approssimarsi alla povertà tra teorie, esperienze e buone prassi. Riflessioni di pedagogia sociale, FrancoAngeli, Milano
  19. Luppi E., (2012) Training to intergenerational dialogue and solidarity, in Third Conference of the ESREA Network on Education and Learning of Older Adults Intergenerational Solidarity And Older Adults’ Education In Community ESREA Network on Education and Learning of Older Adults, Filozofske Fakultete Univerze v Ljubljani, pp. 96 104
  20. Martini E. R., Ripamonti E., (2000) “Nuovi modi di vedere e di pensare gli anziani. La prospettiva dell’animazione di comunità”, Animazione Sociale, Vol. 4, pp. 36-45
  21. Mcmillan W. D., Chavis M. D., (1986) “Sense of Community: a definition and theory”, Journal of Community Psychology, vol. XIV, 1
  22. Milani L., (2013) Collettiva-Mente. Competenze e pratica per le équipe educative, SEI, Torino
  23. Musi E., (2014) Educare all’incontro tra generazioni. Vecchi e bambini insieme, Junior, Bergamo
  24. Newman J., Tonkens E., (2011) Participation, Responsibility and Choice: Summoning the Active Citizen in Western European Welfare States, Amsterdam University Press
  25. Nussbaum M. C., (2011) Creating Capabilities. The Human Development Approach, Harvard University Press
  26. Pal A., (2008) Planning from the Bottom Up: Democratic Decentralisation in Action, IOS Press, Amsterdam
  27. Premoli S., (a cura di) (2008) Il coordinamento pedagogico dei servizi educativi, FrancoAngeli, Milano
  28. Salvatore R., (2011) “La reinvenzione di una comunità che non c’è...a partire dalla cultura dell’esserci”, in M. C. Federici, R. Garzi, E. Moroni (a cura di), Creatività e crisi della comunità locale. Nuovi paradigmi di sviluppo socioculturale nei territori mediani, FrancoAngeli, Milano, pp. 48-60
  29. Sanicola L., (2009) Dinamiche di rete e lavoro sociale. Un metodo relazionale, Liguori, Napoli
  30. Siza R., (2002) Progettare nel sociale, FrancoAngeli, Milano
  31. Siza R., (2009) Povertà provvisorie. Le nuove forme del fenomeno, Franco Angeli, Milano
  32. Stradi M. C., (a cura di) (2004) Coordinamento pedagogico, educazione e territorio, Edizioni Junior, Bergamo
  33. Stramaglia M., (2013) Una madre in più. La nonna materna, l’educazione e la cura dei nipoti, FrancoAngeli, Milano
  34. Tramma S., (2009) Pedagogia della comunità. Criticità e prospettive educative, Franco Angeli, Milano
  35. United Nations - Department of Economic and Social Affairs, (2011) Current status of the social situation, wellbeing, participation in development and rights of older persons worldwide, United Nation, New York
  36. United Nations - Department of Economic and Social Affairs, (2008) Guide to the National Implementation of the Madrid International Plan of Action on Ageing, United Nations, New York
  37. United Nations - Department of Economic and Social Affairs, (2006) Guidelines for review and appraisal of the Madrid International Plan of Action on Ageing. Bottom up participatory approach, United Nations. Ultima consultazione 02.05.2015
  38. United Nations, (2002) Political Declaration and Madrid International Plan of Action on Ageing, Second World Assembling on Ageing, Madrid, Spain, 8-12 April 2002, United Nations, New York

Rosita Deluigi, in "PRISMA Economia - Società - Lavoro" 3/2015, pp. 40-53, DOI:10.3280/PRI2015-003005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche