Clicca qui per scaricare

Auser e le Inter-rogazioni generazionali
Titolo Rivista: PRISMA Economia - Società - Lavoro 
Autori/Curatori: Maria Teresa Marziali 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 109-120 Dimensione file:  56 KB
DOI:  10.3280/PRI2015-003009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Le relazioni tra generazioni sono un termometro del clima sociale, specialmente in presenza di forti cambiamenti. Quanto più questi sono grandi, tanto più il diverso impatto sulle generazioni rende critico il loro rapporto, cioè tanto più esso ci impegna. Oggi siamo in presenza di stravolgimenti tali che incontrarsi tra generazioni diverse può diventare conflittuale e la promozione sociale rischia di essere vista come un privilegio di alcuni a svantaggio di altri. Così vanno aggiunti, ai numerosi e sempre utili progetti per avvicinare le conoscenze di giovani e anziani, come i racconti di esperienze di vita nelle Scuole, le iniziative per il superamento del digital divide, ecc., programmi continui di Apprendimento che riguardano tutte le età. Un apprendimento che interroga e fa interrogare se stessi, cioè fa avanzare quella che la Commissione Europa 2020 chiama "alleanza tra generazioni", con buone domande più che con risposte, attraverso processi di conoscenza di sé, dell’altro, del mondo, nella consapevolezza di partecipare ad un processo di produzione di valore sociale. Questo il senso delle Inter-rogazioni generazionali, che danno il titolo all’articolo e che indicano l’impegno di valore etico richiesto in questo momento, un impegno ad avere cura del dialogo Inter-generazionale.


  1. Atkinson R., (2002) L’intervista narrativa – Raccontare la storia di sé nella ricerca formativa, organizzativa e sociale, Cortina, Milano
  2. Benasayag M., Schmit G., (2004) L’epoca delle passioni tristi, Universale economica Feltrinelli
  3. Bateson M. C., (1992) Comporre una vita, Feltrinelli, Milano
  4. Benjamin W., (1966) “Il narratore”, in Angelus Novus, Saggi e frammenti, Einaudi.
  5. Bruner J., (2006) La fabbrica delle storie. Diritto, letteratura, vita, Laterza
  6. Casavecchia A., (2007) Giovani, identità e lavoro, Effatà, Torino
  7. Demetrio D., (1999) L’educazione nella vita adulta, Carocci
  8. Demetrio D., (2013) Educare è narrare. Le teorie, le pratiche, la cura, Mimesis
  9. Demetrio D., (1999) Raccontarsi – L’autobiografia come cura di sé, Cortina, Milano
  10. Demetrio D., (1998) Pedagogia della memoria, Meltemi, Roma
  11. Knowles M., (1975) Self-Directed Learning: A Guide for Learners and Teachers, New York, Association Press
  12. Jedlowski P., (2000) Storie comuni. La narrazione nella vita quotidiana, Mondadori, Milano
  13. Levi P., (1978) La chiave a stella, Einaudi
  14. Mapelli B., (2003) Vivencia. Conoscere la vita da una generazione all’altra, Rosenberg & Sellier
  15. Marziali M.T., (a cura di) (2009) Generazioni nelle Marche (si) narrano. Ancona, Auser Marche.
  16. Nadolny S., (1996) Selim, ovvero il dono della parola, Garzanti
  17. Rauty R., (2008) (a cura di) Il lavoro desiderato, Marlin, Cava de’Tirreni (SA)

Maria Teresa Marziali, in "PRISMA Economia - Società - Lavoro" 3/2015, pp. 109-120, DOI:10.3280/PRI2015-003009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche