Clicca qui per scaricare

Trame di luce Uso di immagini d’arte in terapia individuale e di coppia ad orientamento sistemico-relazionale
Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO 
Autori/Curatori: Conny Leporatti 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 137-152 Dimensione file:  172 KB
DOI:  10.3280/PSOB2016-001010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo presenta la tecnica di uso delle immagini d’arte in terapia, in funzione dell’uso del sé del paziente e del terapeuta. La scoperta dei neuroni specchio ha evidenziato come l’intersoggettività e l’empatia creino condizioni a seguito delle quali la mente di ciascuno "si sente sentita dalla mente dell’altro" (Siegel, 2001). L’uso dell’immagine consente, in questa prospettiva, di oltrepassare il canale verbale e raggiungere la componente emotivo- affettiva e l’inconscio ottico dell’individuo, favorendo la sintonizzazione emotiva tra terapeuta e paziente e l’uso del sé di entrambi, in funzione della relazione terapeutica e del cambiamento. Saranno inoltre presentati due casi clinici, uno di terapia individuale e l’altro di terapia di coppia, ad orientamento sistemico-relazionale. I due casi evidenziano il potere evocativo dell’immagine e consentono di cogliere meglio il nesso tra il quadro teorico di riferimento, al quale la tecnica si riconduce, e l’applicazione della tecnica stessa. Nel corso della descrizione dei casi, si evidenzia infine l’effetto dell’uso delle immagini d’arte sulla costruzione della relazione terapeuta-paziente, in una prospettiva di simulazione incarnata e di sintonizzazione emotiva.


Keywords: Psicoanalisi; orientamento sistemico-relazionale; uso di immagini d’arte in terapia; inconscio ottico; intersoggettività; empatia; sintonizzazione emotiva; uso del Sé del terapeuta.

  1. Gallese V. (2010) “Il Sé inter-corporeo. Un commento a ‘Il soggetto come sistema’ di Manlio Iofrida”, Ricerca Psicoanalitica, 3, 1: 35-44
  2. Andolfi M. (1977) La terapia con la famiglia, Astrolabio, Roma
  3. Andolfi M., Angelo C. (1985) “Famiglia e individuo in una prospettiva trigenerazionale”, Terapia Familiare, 19, 1: 17-23
  4. Bateson G. (1976) Verso un’ecologia della mente, Adelphi, Milano
  5. Bateson G. (1984) Mente e natura. Un’unità necessaria, Adelphi, Milano
  6. Benjamin W. (1966) Piccola storia della fotografia, in Benjamin J. (ed.), L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Einaudi, Torino
  7. Bion W.R. (1972) Apprendere dall’esperienza, Armando, Roma
  8. Bion W.R. (1973a) Attenzione e interpretazione, Armando, Roma
  9. Bion W.R. (1973b) Trasformazioni: il passaggio dall’apprendimento alla crescita, Armando, Roma
  10. Bion W.R. (1981) Il cambiamento catastrofico, Loescher, Torino
  11. Bion W.R. (1996) Cogitations. Pensieri, Armando, Roma
  12. Boscolo L., Bertrando P. (1996) Terapia individuale sistemica, Raffaello Cortina, Milano
  13. Bowen M. (1979) Dalla famiglia all’individuo, Astrolabio, Roma
  14. Caillé Ph., Rey Y. (2005) Gli oggetti fluttuanti. Metodi di interviste sistemiche, Armando, Roma
  15. Caroli F. (1987) L’Arte della psicologia della psicanalisi. Teoria artistica e ricerche sul profondo dal XV al XX, Patron, Bologna
  16. Caroli F. (1995) Storia della fisiognomica. Arte e psicologia da Leonardo e Freud, Mondadori Electa, Milano
  17. Caroli F. (1999) L’anima e il volto, ritratto e fisiognomica da Leonardo a Bacon, Mondadori Electa, Milano
  18. Caroli F. (2002) Storia della fisiognomica. Arte e psicologia da Leonardo a Freud, Mondadori, Milano
  19. Caroli F. (2005) Tutti i volti dell’arte. Da Leonardo a Basquiat, Mondadori, Milano
  20. De Bernart R. (1982) “L’uso degli audiovisivi in Terapia Familiare”, Terapia Familiare Notizie, 1, 1: 7
  21. De Bernart R. (1984) “L’Occhio del Terapista”, Terapia Familiare Notizie, 3, 1: 7-8
  22. De Bernart R. (1988) Dentro la Relazione Fuori dalla Famiglia, Istituto di terapia familiare di Treviso
  23. De Bernart R. (1989) “Tecniche relazionali con la famiglia e con l’individuo”, Terapia Familiare, 31, 1
  24. De Bernart R. (2008a) “Immagine e Implicito”, Maieutica, 1, 1: 27-30
  25. De Bernart R. (2008b) “La relazione terapeutica: l’approccio sistemico relazionale”, in Petrini P., Zucconi A. (eds.), La Relazione che Cura, Alpes Italia, Roma
  26. De Bernart R., Burlali B. (1987) “Il Letto a Sei Piazze”, in Caroli F. (2001) “L’Arte della psicologia della psicanalisi”, Psicobiettivo, 1
  27. Edelman G. (1991) Il presente ricordato, Rizzoli, Milano
  28. Foreste H. von (1987) Sistemi che osservano (a cura di M. Ceruti e U. Telfener), Astrolabio, Roma
  29. Fano Cassese S. (1998) “Il sublime e il perturbante nell’opera di Donald Meltzer”, Contrappunto, 22, 45
  30. Fano Cassese S. (2001) Introduzione al pensiero di Donald Meltzer, Borla, Roma
  31. Freud S. (1985) L’interpretazione dei sogni, Bollati Boringhieri, Torino
  32. Gallese V. (2009) “Le due face della mimesi. La teoria mimetica di Girard, la simulazione incarnate e l’identificazione sociale”, Psicobiettivo, 29, 2: 77-100
  33. Kandel E.R. (2008) Psichiatria, psicoanalisi e nuova biologia della mente, Raffaello Cortina, Milano., DOI: 10.1400/11315
  34. Krauss R.E. (1993) The optical unconscious, Massachussetts Institute of Technology, Cambridge
  35. Leporatti C. (2001) “Il volto e l’anima. Uso di immagini d’arte in terapia ad orientamento sistemico relazionale”, Convegno di studi del XX anniversario Istituto Terapia Familiare di Firenze, “20 anni, e dopo…?”, Firenze, testo disponibile al sito: http://www.centrocomete.org
  36. Leporatti C. (2004) “Il volto e l’anima: uso di immagini d’arte in terapia individuale sistemico-relazionale”, Convegno EFTA, Berlino, testo disponibile al sito: http://www.centrocomete.org
  37. Leporatti C. (2005) “Il volto e l’anima: uso di immagini d’arte in terapia individuale sistemico-relazionale”, in Spagnuolo Lobb M. (a cura di), L’implicito e l’esplicito in Psicoterapia, FrancoAngeli, Milano
  38. Leporatti C. (2008) “Dall’arte alla fisiognomica”, Convegno WPC, Pechino, testo disponibile al sito: http://www.centrocomete.org
  39. Leporatti C. (2011a) “Dagli occhi all’anima. Uso di immagini d’arte in terapia di coppia ad orientamento sistemico-relazionale”, Convegno EFTA-BOARD, Firenze, testo disponibile al sito: http://www.centrocomete.org
  40. Leporatti C. (2011b) “Fuochi nella notte. Uso delle immagini d’arte in terapia sistemica individuale e di coppia”, Convegno WPC, Sidney, testo disponibile al sito: http://www.centrocomete.org
  41. Loriedo C., Angiolari C., De Francisci A. (1989) Terapia Familiare, 31
  42. Meltzer D. (2001a) Psicoanalisi e arte. Il conflitto estetico, Bruno Mondadori, Milano
  43. Meltzer D. (2001b) “L’oggetto estetico”, in Gosso S., Psicoanalisi e arte. Il conflitto estetico, Mondadori, Milano
  44. Minuchin S. (1976) Famiglie e terapia della famiglia, Astrolabio, Roma
  45. Onnis L. (2009) “Se la psiche è il riflesso del corpo. Una nuova alleanza tra neuroscienze e psicoterapia”, Psicobiettivo, 29, 2: 51-73
  46. Onnis L. et al. (1990) “Le sculture del presente e del futuro. Un modello di lavoro terapeutico nelle situazioni psicosomatiche”, Ecologia della mente, 10, 1: 21-46
  47. Pecorari S. (2005) “La creatività nel pensiero psicoanalitico post-kleiniano”, Allegoria, 27, 50-51(XVII): 40-56
  48. Rizzolatti G., Sinigaglia C. (2006a) So quel che fai: il cervello che agisce e i neuronispecchio, Raffaello Cortina, Milano
  49. Rizzolatti G., Sinigaglia C. (2006b) So quel che pensi, Raffaello Cortina, Milano
  50. Satir V. (1964) Conjoint family Therapy, Science & Behavior Books, Palo Alto
  51. Satir V., Stachowiak J.E., Taschman H. (1977) Helping Families to Change, Aronson, New York
  52. Siegel D.J. (2001) La mente relazionale, Raffaello Cortina, Milano
  53. Stern D. (2004) Il momento presente. In psicoterapia e nella vita quotidiana, Raffaello Cortina, Milano
  54. Telfener U., Casadio L. (a cura di) (2003) Sistemica. Voci e percorsi nella complessità, Bollati Boringhieri, Torino

Conny Leporatti, in "PSICOBIETTIVO" 1/2016, pp. 137-152, DOI:10.3280/PSOB2016-001010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche