Clicca qui per scaricare

"Questo non è un diritto". Alcune riflessioni su diritto, linguaggio e linguaggio dei diritti
Titolo Rivista: PARADIGMI 
Autori/Curatori: Ilario Belloni 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 51-63 Dimensione file:  173 KB
DOI:  10.3280/PARA2016-001005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Ricostruendo le origini della cosiddetta "svolta linguistica" nella filosofia del diritto italiana, l’autore punta a stabilire una connessione tra l’approccio analitico che ne deriva e il più tradizionale approccio storico, attraverso la rilettura del pensiero di Uberto Scarpelli. Ciò consente di collocare le speculazioni analitiche sul piano pratico, mettendo in luce i significati politici di un’analisi linguistica del diritto. Su queste basi, si chiede se le stesse considerazioni si possano applicare al cosiddetto "linguaggio dei diritti" per chiarire se sul piano storico e sotto il profilo simbolico-politico l’analisi linguistica del diritto sia sempre animata dall’intento di difendere le ragioni e la portata storica dei diritti stessi.


Keywords: Diritto, linguaggio, diritti, filosofia analitica del diritto, teoria del diritto, filosofia del linguaggio.

  1. Bentham J. (1997). De l’ontologie et autres textes sur le fictions. Ed. P. Schofield. Paris: Éditions du Seuil.
  2. Bobbio N. (1950). Scienza del diritto e analisi del linguaggio. Rivista trimestrale di diritto e procedura civile, 2: 342-367.
  3. Id. (1965). Giusnaturalismo e positivismo giuridico. Milano: Edizioni di Comunità.
  4. Id. (1990). L’età dei diritti. Torino: Einaudi.
  5. Bouveresse J. (1975). Wittgenstein antropologo. In: Wittgenstein L. Note sul “Ramo d’oro” di Frazer. Milano: Adelphi.
  6. Borsellino P. (2014). Norberto Bobbio metateorico del diritto. Nuova edizione con un saggio introduttivo di M. Saporiti. Santarcangelo di Romagna: Maggioli Editore.
  7. Dworkin R. (1978). Taking Rights Seriously. Cambridge (Mass.): Harward University Press (trad. it.: I diritti presi sul serio. Nuova edizione a cura di N. Muffato. Bologna: il Mulino, 2010).
  8. Fassò G. (2001). Storia della filosofia del diritto. I. Antichità e medioevo. Edizione aggiornata a cura di Carla Faralli. Bologna: il Mulino.
  9. Ferraro F. (2013a). L’utilità dei diritti. Diritti morali e giuridici in una prospettiva etica utilitaristica. Pisa: ETS.
  10. Id. (2013b). Il linguaggio dei diritti tra inflazione e scetticismo. Etica & Politica, XV, 1: 25-51.
  11. Greco T. (2013). Può esistere una metagiurisprudenza descrittiva? Ancora su Del diritto inesistente di Mario Jori. Diritto e questioni pubbliche, 13: 791-807.
  12. Honneth A. (1992). Kampf um Anerkennung. Grammatik sozialer Konflikte. Frankfurt am Main: Suhrkamp Verlag (trad. it.: La lotta per il riconoscimento. Proposte per un’etica del conflitto. Milano: il Saggiatore, 2002).
  13. Jori M. (1985). Saggi di metagiurisprudenza. Milano: Giuffrè.
  14. Id. (1997). Uberto Scarpelli e il giuspositivismo. Saggio introduttivo a U. Scarpelli, Cos’è il positivismo giuridico, ristampa a cura di A. Catania e M. Jori, ESI, Napoli 1997, pp. 23-43.
  15. Id. (2010). Del diritto inesistente. Saggio di metagiurisprudenza descrittiva. ETS: Pisa.
  16. Jori M. e Pintore A. (1995). Manuale di teoria generale del diritto. Torino: Giappichelli.
  17. Luzzati C. (2001). Grammatica dei diritti e grammatica delle norme. In: Artosi A., Bongiovanni G., Vida S., a cura di. Problemi della produzione e dell’attuazione normativa. Vol. I. CIRSFID. Bologna: Gedit: 57-84.
  18. Mazza S. (2013). L’interesse del giovane Scarpelli per il neoidealismo, nel carteggio con Norberto Bobbio. Notizie di Politeia, 110: 57-64.
  19. Milazzo L. (2007). Diritto, dovere, potere o dei “fantasmi giuridici”. In: Mattarelli S., a cura di. Doveri. Milano: Franco Angeli.
  20. Id. (2012). La teoria dei diritti di Francisco de Vitoria. Pisa: ETS.
  21. Pattaro E. (1976). Il positivismo giuridico italiano dalla rinascita alla crisi. In: Scarpelli U., a cura di. Diritto e analisi del linguaggio. Milano: Edizioni di Comunità: 451-487.
  22. Pino G. (2008). Il linguaggio dei diritti. Ragion pratica, 31: 393-409.
  23. Ripepe E. (2014). Sulla dignità umana e su alcune altre cose. Torino: Giappichelli.
  24. Scarpelli U. (1955). Il problema della definizione e il concetto di diritto. Milano: Istituto Editoriale Cisalpino.
  25. Id. (1965). Cos’è il positivismo giuridico. Milano: Edizioni di Comunità.
  26. Id. (1976). La filosofia. La filosofia dell’etica. La filosofia del diritto di indirizzo analitico in Italia. Saggio introduttivo. In: Id., a cura di. Diritto e analisi del linguaggio. Milano: Edizioni di Comunità: 7-35.
  27. Id. (1987). Dalla legge al codice, dal codice ai principî. Rivista di filosofia, 78: 3-15.
  28. Id. (1989). Il positivismo giuridico rivisitato. Rivista di filosofia, 80: 461-475.
  29. Id. (1992). Diritti positivi e diritti naturali: un’analisi semiotica. In: Caprioli S. e Treggiari F., a cura di. Diritti umani e civiltà giuridica. Atti del Convegno organizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia nei giorni 9-11 novembre 1989. Perugia: Stabilimento Tipografico «Pliniana»: 31-44.
  30. Schiavello A. e Velluzzi V. (2005). Il positivismo giuridico contemporaneo. Una antologia. Torino: Giappichelli.
  31. Villa V. (2003). Storia della filosofia del diritto analitica. il Mulino: Bologna.
  32. Wittgenstein L. (1953). Philosophical Investigations. Ed. G. E. M. Anscombe. Oxford: Blackwell (trad. it. Ricerche filosofiche, a cura di M. Trichero. Torino: Einaudi, 1999).
  33. Wolgast E.H. (1987). Wrong Rights. In: Ead. The Grammar of Justice. Ithaca: Cornell University Press (trad. it.: Diritti sbagliati. In: Ead. La grammatica della giustizia. Prefazione di P. Barcellona. Roma

Ilario Belloni, in "PARADIGMI" 1/2016, pp. 51-63, DOI:10.3280/PARA2016-001005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche