Clicca qui per scaricare

Conflitti sociali e trasformazioni urbane nelle «Zone di guerra»: il caso del Basso Garda Bresciano
Titolo Rivista: STORIA URBANA  
Autori/Curatori: Mauro Pellegrini 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 149  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  43 P. 69-111 Dimensione file:  3993 KB
DOI:  10.3280/SU2015-149004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel maggio 1915 nelle provincie incluse nella "Zona di guerra", l’occupazione militare e gli istituti della mobilitazione imposti dall’autorità dello stato, modificarono l’ordinario assetto strutturale di una società caratterizzata da fragili e precari equilibri. Le comunità rurali in particolare vissero in modo traumatico le trasformazioni imposte dallo stato di guerra, che fecero emergere chiusure isolazioniste e resistenze. Nei paesi trasformati in guarnigioni permanenti, l’impatto delle requisizioni degli alloggi fu sconvolgente, e le occupazioni avvennero tra molte resistenze e forti elementi di sperequazione che favorirono il "patriottismo", spesso interessato, delle famiglie benestanti. La vita quotidiana, che già scontava limitazioni, disagi ed abitudini igieniche alquanto approssimative, peggiorò rendendo difficilmente sopportabile la forzata convivenza con i soldati. L’incontro-scontro di popolazioni misere ed intimorite coi militari avvertiti come "stranieri", incombenti con le loro "necessità patriottiche" sulle scarse risorse alimentari, idriche, igieniche del territorio, e le distorsioni che derivarono dalla mobilitazione, approfondirono le divaricazioni di classe preesistenti, prodromiche alla contrapposizione ideologica che caratterizzò l’incandescente "biennio rosso" e la successiva deriva reazionaria. Obiettivo del saggio è approfondire gli aspetti della mobilitazione ed occupazione del territorio in zona di guerra in relazione alle trasformazioni fisiche e mentali che ne derivarono. È inoltre quello di apprezzare l’"eredità" della guerra come fenomeno di lacerazione della struttura sociale, senza escluderne gli elementi aggreganti, indagando le distorsioni economiche, sociali e morali in modo da restituire di quei fatti un’immagine più coerente con l’evoluzione politica e sociale degli anni che la seguirono.


Keywords: Zone di guerra Calcinato Occupazione militare Trasformazioni



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The request was aborted: Could not create SSL/TLS secure channel.

Mauro Pellegrini, in "STORIA URBANA " 149/2015, pp. 69-111, DOI:10.3280/SU2015-149004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche