Clicca qui per scaricare

Un persiano nella Francia del Re Sole. La controversa ambasciata di Mo?ammad-Reza BEG del 1715
Titolo Rivista: STORIA URBANA  
Autori/Curatori: Michele Brunelli 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 151 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  57 P. 5-61 Dimensione file:  528 KB
DOI:  10.3280/SU2016-151001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel 1714 un alto funzionario della corte safavide, Mo? ammad-Reza Beg, venne incaricato dallo Shah di compiere una missione diplomatica a Versailles, nel tentativo di raff orzare le relazioni tra Persia e Francia. Partito da Erivan nel marzo di quell’anno, dopo una serie di disavventure in terra ottomana, giungerà a Marsiglia solo nel mese di ottobre. Da qui inizierà una lenta risalita verso Parigi, per poi recarsi a corte ed essere ricevuto dal Re Sole. Lungo il tragitto, Mo? ammad darà riprova del suo carattere iracondo e capriccioso, dei suoi tanti vizi e poche virtù. Lascerà un fl ebile ricordo della moda e dei costumi persiani ad una borghesia ed una nobiltà in cerca di distrazioni. La novità dettata dall’Orientalismo non basterà tuttavia ad evitargli un giudizio nettamente critico del suo scarso operato politico, non solo da parte dei suoi contemporanei, ma anche dei commentatori del secolo successivo. Il viaggio di Reza Beg è comunque una testimonianza importante del tempo: innanzitutto poiché si tratta della prima ambasceria uffi ciale persiana in Francia, ma anche perché attraverso le varie fonti d’archivio e documentali si può apprezzare il primo impatto della conoscenza "dell’altro" da parte del popolo francese, sia delle grandi città, così come dei piccoli villaggi che il corteo toccherà nel suo tragitto verso nord, attraverso gli usi, i costumi, i modi e l’agire di questo personaggio controverso.


Keywords: Moḥ ammad-Reza Beg Persia Safavidi Relazioni franco-persiane

Michele Brunelli, in "STORIA URBANA " 151/2016, pp. 5-61, DOI:10.3280/SU2016-151001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche