Clicca qui per scaricare

Comunicazione pubblica e performance nella sanità digitale: trasparenza e accountability per un empowered patient
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE  
Autori/Curatori: Gea Ducci 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 51 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 120-135 Dimensione file:  189 KB
DOI:  10.3280/SC2016-051008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il processo di riforma e di digitalizzazione della pubblica amministrazione italiana (PA) nell’ultimo decennio prevede l’adozione di sistemi di valutazione e gestione della performance delle organizzazioni sanitarie finalizzati a migliorare trasparenza e accountability istituzionale nei confronti dei cittadini e degli stakeholders. In tali processi una comunicazione efficace riveste un ruolo fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi che essi si prefiggono, incidendo sull’empowerment del cittadino-paziente. L’autrice riflette sulla centralità e sulle dimensioni della comunicazione pubblica in questo ambito e sulle modalità con cui le organizzazioni sanitarie italiane comunicano online la propria performance, con cenni a best practices internazionali.


Keywords: Comunicazione pubblica, sanità digitale, valutazione della performance, trasparenza, accountability, citizen empowerment.

  1. Affinito L., Ricciardi W. (2016), E-Patient e Social Media – Come sviluppare una strategia di comunicazione per migliorare salute e sanità, Pensiero Scientifico Editore, Roma.
  2. Boccia Artieri G. (2012), Stati di connessione. Pubblici, cittadini e consumatori nella (Social) Network Society, FrancoAngeli, Milano.
  3. Castells M. (2008), Communication Power, Oxford University Press, Oxford.
  4. Cioni E., Lovari. A. (2014), Pratiche comunicative social: una ricerca su organizzazioni sanitarie e cittadini connessi, in «Sociologia della Comunicazione», n. 48, Anno XXV, pp. 47-59.
  5. Cipolla C., Canestini P. (2014), Introduzione, in C. Cipolla, A. Maturo (a cura di), Sociologia della salute e web society, FrancoAngeli, Milano, pp. 9-14.
  6. Cohen E. (2010), The Empowered Patient: How to Get the Right Diagnosis, Buy the Cheapest Drugs, Beat Your Insurance Company, and Get the Best Medical Care Every Time, Ballantine Trade Paperback Original, New York.
  7. Commissione Europea (2014), Comunicazione della Commissione relativa a sistemi sanitari efficaci, accessibili e resilienti, COM (2014) 215, Bruxelles.
  8. Dahlgren P. (2013), Reinventare la partecipazione. Civic agency e mondo della rete, in R. Bartoletti, F. Faccioli (2013), Comunicazione e civic engagement. Media, spazi pubblici e nuovi processi di partecipazione, FrancoAngeli, Milano.
  9. De Kerckhove D. (1997), Connected Intelligence, the Arrival of the Web Society, Toronto, Somerville House.
  10. Ducci G. (2007), Pubblica Amministrazione e cittadini: una relazionalità consapevole, FrancoAngeli, Milano.
  11. Ducci G. (2014), Pianificare la comunicazione dei servizi di e-Health: attori, sistemi, relazioni. Il caso del Fascicolo Sanitario Elettronico, in «Sociologia della Comunicazione», n. 48, Anno XXV, pp. 26-38.
  12. Ducci G. (2015), Il rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini nella città digitale: trasparenza, accountability e open data nei nuovi contesti urbani, in «Sociologia Urbana e Rurale», n. 107, pp. 135-149.
  13. Faccioli F. (2007), Comunicazione pubblica e cultura del servizio. Modelli, attori, percorsi, Carocci, Roma.
  14. Faccioli F. (2016), Comunicazione pubblica e media digitali: la prospettiva del public engagement, in «Problemi dell’Informazione», n. 1, pp. 13-35.
  15. Ferguson T. (2007), e-Patients. How they can help us heal healthcare, White Paper, Society of Participatory Medicine, San Francisco, California, USA. 
  16. Giglietto F., Mazzoli L. (2014), Il Fascicolo Sanitario Elettronico fra Micro e Macro, in «Sociologia della Comunicazione», n. 48, Anno XXV, pp. 9-25.
  17. Gramigna A., Stecca S. (a cura di) (2010), Comunicare dentro l’amministrazione, UrpdegliUrp, Strumenti/6, Dipartimento della Funzione Pubblica, Roma.
  18. Ito M. (2008), Introduction, in K. Varnelis (ed.), Networked publics, MIT Press, Cambridge, MA, pp. 1-14.
  19. Laudani A. (2015), Percorsi di comunicazione pubblica, Aras edizioni, Fano.
  20. Lynch T. (2015), A Critique of Health System Performance Measurement, in «International Journal of Health Services», October, Vol. 45, n. 4, pp. 743-761.
  21. Luhmann N. (2005), Organizzazione e decisione, Bruno Mondadori, Milano.
  22. Lupton D. (2012), M-health and health promotion: The digital cyborg and sureillance society, in «Social Theory and Health», Vol. 10, n. 3, pp. 229-244.
  23. Maturo A. (2014), “Vite misurate”. Il Quantified Self e la salute digitale, in «Sociologia della Comunicazione», n. 48, Anno XXV, pp. 60-67.
  24. Mazzoli L. (2012), Il patchwork mediale. Comunicazione e informazione fra media tradizionali e nuovi media, FrancoAngeli, Milano.
  25. Moruzzi M. (2012), Alta Comunicazione. Aziende, Fascicoli Elettronici, Emozioni e de-Materializzazioni, FrancoAngeli, Milano.
  26. Pizzolati M. (2014), Empowerment e affidabilità. Prospettive di ricerca sull’utilizzo di Internet in campo sanitario, in C. Cipolla, A. Maturo (a cura di), Sociologia della salute e web society, FrancoAngeli, Milano, pp. 88-98.
  27. Powell W.W., Di Maggio P.J. (1991), The new institutionalism in organizational anlaysis, University of Chicaco Press, Chicago.
  28. Rovinetti A. (2014), Professione: comunicatore pubblico, Aras edizioni, Fano.
  29. Rubinelli S., Camerini L., Schulz J. (2010), Comunicazione e salute, Apogeo, Milano.
  30. Santoro E. (2011), Web 2.0 e Social Media in medicina, Il Pensiero Scientifico Italiano, Milano.
  31. Solito L. (2014), Tra cambiamenti visibili e immobilismi opachi: la comunicazione pubblica in Italia, in «Sociologia della Comunicazione», n. 48, Anno XXV, pp. 100-118.
  32. Vettori A., Vanozzi D. (2010), La valutazione delle performance individuali nelle aziende sanitarie, FrancoAngeli, Milano.
  33. Weick K.E. (1995), Sensemaking in Organizations, Sage, Thousand Oaks, CA; trad. it. (1997), Senso e significato nell’organizzazione, Raffaello Cortina, Milano.

Gea Ducci, in "SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE " 51/2016, pp. 120-135, DOI:10.3280/SC2016-051008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche