Clicca qui per scaricare

Famiglie diseguali? Analisi delle condizioni occupazionali tra coniugi e conviventi
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Veronica Pastori 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 144 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 172-189 Dimensione file:  129 KB
DOI:  10.3280/SL2016-144011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente lavoro ha come obiettivo quello di analizzare le (eventuali) diseguaglianze in termini di condizione occupazionale tra le coppie di coniugi o conviventi appartenenti alla fascia d’età 35-50 anni. L’interesse nei confronti di questa fascia di soggetti è giustificata dal prolungamento della permanenza nel sistema formativo, con conseguente ritardo dell’entrata nel mondo del lavoro, e dalla possibilità di confrontare individui che condividono la stessa fase del ciclo di vita. Ai fini dell’analisi, si prenderanno in considerazione l’occupazione e il settore di attività economica, il tipo di contratto e il reddito. In seguito, si procederà con la classificazione della stratificazione occupazionale, considerando quella proposta da De Lillo e Schizzerotto (1985) e ripresa da Meraviglia (2012). L’analisi sarà effettuata utilizzando i dati dell’ultima indagine (2014) Bilanci delle Famiglie Italiane condotta dalla Banca d’Italia.


Keywords: Diseguaglianza occupazionale, stratificazione occupazionale, coppie, analisi secondaria dei dati

  1. Ballarino A., Schadee H.M.A. (2006). Espansione dell’istruzione e diseguaglianza delle opportunità educative nell’Italia contemporanea. Polis, 2: 207-232., 10.1424/22553DOI: 10.1424/22553
  2. Banca d’Italia (2015). I bilanci delle famiglie italiane nell’anno 2014. In: Supplementi al Bollettino Statistico. Roma: Centro stampa Banca d’Italia, a. XXV, n. 64.
  3. Barbagli M. (1988). Quando in famiglia ci sono due classi. Polis, 2: 125-150.
  4. Bernardi F. (2002). La scelta del coniuge. In: Schizzerotto A., a cura di, Vite ineguali. Disuguaglianze e corsi di vita nell’Italia contemporanea. Bologna: il Mulino.
  5. Blossfeld H.P. (2009). Educational Assortative Marriage in Comparative Perspective. Annual Review of Sociology, 35: 513-530.
  6. Censis (2015). Rapporto sulla situazione sociale del paese. Milano: FrancoAngeli. Corbetta P. (1999). Metodologia e tecnica della ricerca sociale. Bologna: il Mulino.
  7. De Lillo A., Schizzerotto A. (1985). La valutazione sociale delle occupazioni. Bologna: il Mulino.
  8. Eurostat (2015). Education and Training in the EU. Fact and Figures. –Testo disponibile al sito: http://ec.europa.eu/eurostat/statisticsxplained/index.php/Education_and_training_in_the_EU_-_facts_and_figures ((27/04/2016)).
  9. Fanfani B. (2015). The gender wage gap among italian employees. Evidences from the ISFOL PLUS database. Isfol Research Paper, n. 26.
  10. Fellini I., Chiesi A. (2014). Le specificità e le trasformazioni della struttura occupazionale italiana. In: Barbieri P., Fullin G., a cura di, Lavoro, istituzioni, diseguaglianze. Bologna: il Mulino.
  11. Fontana R. (2002). Il lavoro di genere. Le donne tra vecchia e nuova economia. Roma: Carocci.
  12. Gilbert L.A. (1993). Two career/One family. London: SAGE Publications.
  13. Holmstrom L. (1972). The two-career family. Cambridge: Schenkman Publishing Company.
  14. Isfol (2010). Rompere il cristallo. I risultati di un’indagine Isfol sui differenziali retributivi di genere in Italia. Roma: libro 142 FSE-Isfol.
  15. Isfol (2012). Mercato del lavoro e politiche di genere. Roma: Isfol.
  16. Istat (1984). Indagine sulle strutture ed i comportamenti familiari. Roma: Istituto Nazionale di Statistica.
  17. Istat (2014a). Generazioni a confronto. Come cambiano i percorsi verso la vita adulta. Roma: Istituto Nazionale di Statistica.
  18. Istat (2014b). Rapporto annuale. Roma: Istituto Nazionale di Statistica.
  19. Istat (2015). Come cambia la vita delle donne. 2004-2014. Roma: Istituto Nazionale di Statistica.
  20. Meraviglia C., a cura di (2012). La scala immobile. La stratificazione occupazionale italiana 1985-2005. Bologna: il Mulino.
  21. Merton R. K. (1941). Intermarriage and the Social Structure: Fact and Theory. Psychiatry, 4: 361-374.
  22. Miech R.A. (2003). Occupational Stratification over the Life Course: A Comparison of Occupational Trajectories across Race and Gender During the 1980s and 1990s. Work and Occupations, 30: 440-473., 10.1177/0730888403256459DOI: 10.1177/0730888403256459
  23. Noè C. (2012). Genere e scelte formative. Working Papers n. 54, AlmaLaurea. Piccole Stella S., a cura di (2007). Tra un lavoro e l’altro. Vita di coppia nell’Italia postfordista. Roma: Carocci.
  24. Pisati M. (2000). La mobilità sociale. Bologna: il Mulino.
  25. Pisati M. (2002). La partecipazione al sistema scolastico. In: Schizzerotto A., a cura di, Vite ineguali. Disuguaglianze e corsi di vita nell’Italia contemporanea. Bologna: il Mulino.
  26. Raitano M. (2011). La riproduzione intergenerazionale delle diseguaglianze in Italia: istruzione, occupazione e retribuzioni. Politica Economica, 3: 345-374., 10.1429/36593.DOI: 10.1429/36593.
  27. Rapoport R., Rapoport R.N. (1969). The dual-career family: A variant pattern and social change. Human Relations, 22: 3-30.
  28. Rapoport R., Rapoport R.N. (1971). Dual-career families. London: Penguin.
  29. Reyneri E., Pintaldi F. (2013). Dieci domande su un mercato del lavoro in crisi. Bologna: il Mulino.
  30. Rosti L. (2006). La segregazione occupazionale in Italia. In: Simonazzi A., a cura di, Questioni di genere, questioni di politica. Trasformazioni economiche e sociali in una prospettiva di genere. Milano: Carocci.
  31. Schadee H.M.A., Saviori L. (1993). Il matrimonio e le frequentazioni sociali delle classi superiori. Polis, 1: 45-68.
  32. Scherer S., Reyneri E. (2008). Come è cresciuta l’occupazione femminile in Italia: fattori strutturali e culturali a confronto. Stato e mercato, 83: 183-216., 10.1425/27522DOI: 10.1425/27522
  33. Schizzerotto A., a cura di, Vite ineguali. Disuguaglianze e corsi di vita nell’Italia contemporanea. Bologna: il Mulino.
  34. Schizzerotto A., Barone C. (2006). Sociologia dell’istruzione. Bologna: il Mulino.
  35. Silberstein L.R. (1992). Dual-career Marriage: A System in Transition. New York: Lawrence Erlbaum Associates.
  36. Strober M.H. (1987). Occupational segregation. In: Eatwell J., Milgate M., Newman P., eds., The new Palgrave: A dictionary of economics. London: Macmillan Press Limited

Veronica Pastori, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 144/2016, pp. 172-189, DOI:10.3280/SL2016-144011

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche