Clicca qui per scaricare

La protezione dei minori appartenenti alle famiglie di ’ndrangheta: responsabilità genitoriale, interessi, strumenti
Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA 
Autori/Curatori: Paola Todini 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 63-71 Dimensione file:  116 KB
DOI:  10.3280/MG2016-003005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


I provvedimenti de potestate, adottati dal Tribunale per i minorenni di Reggio di Calabria in favore dei minori di ’ndrangheta, risultano essere - anche per la peculiare struttura dell’organizzazione di stampo mafioso in cui i minori sono inseriti - mezzi particolarmente efficaci nell’azione di tutela ed al contempo, in una lettura costituzionalmente orientata delle disposizioni legislative sottese, gli strumenti maggiormente idonei a realizzare il best interest dei singoli minori coinvolti. Si tratta di provvedimenti che, diversamente dalle pene accessorie predisposte dal sistema penalistico, appaiono caratterizzati da un approccio puerocentrico e, dunque, provvedimenti emessi - in funzione preventiva - per la concreta attuazione dei diritti costituzionali di eguaglianza e realizzazione della persona.


Paola Todini, in "MINORIGIUSTIZIA" 3/2016, pp. 63-71, DOI:10.3280/MG2016-003005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche