Clicca qui per scaricare

La ’ndrangheta si eredita. Spirali generazionali in una terra orfana
Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA 
Autori/Curatori: Michela Mancini 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 123-129 Dimensione file:  103 KB
DOI:  10.3280/MG2016-003011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo articolo si analizza la struttura familiare classica, perno del tessuto sociale italiano e in particolare del Mezzogiorno, nella sua evoluzione in famiglia mafiosa. La ’ndrangheta ha individuato nella forma familiare una strategia per garantirsi il potere sul territorio, grazie alle alleanze strette attraverso i matrimoni tra esponenti delle ‘ndrine. Identificandosi con la famiglia naturale ha assicurato impenetrabilità al nucleo criminale: la struttura familiare, infatti, scoraggia il fenomeno della collaborazione. Il sistema di valori proprio delle mafie è tramandato da padre in figlio. È necessario partire da questo assunto per mettere in campo nuovi tipi di strategie di contrasto alla ’ndrangheta.


Keywords: Famiglia, mezzogiorno, ’ndrangheta, educazione mafiosa, consanguineità

Michela Mancini, in "MINORIGIUSTIZIA" 3/2016, pp. 123-129, DOI:10.3280/MG2016-003011

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche