La questione religiosa negli anni del congresso di Vienna

Titolo Rivista: ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE
Autori/Curatori: Vittorio Criscuolo
Anno di pubblicazione: 2017 Fascicolo: 1 Lingua: English
Numero pagine: 19 P. 44-62 Dimensione file: 165 KB
DOI: 10.3280/ASSO2017-001005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il saggio mette in relazione le strategie diplomatiche del cardinale Consalvi - inviato al Congresso di Vienna come rappresentante dello Stato pontificio - e la più generale evoluzione che coinvolge tutta la Chiesa almeno sin dalla fine del Settecento. L’autore dimostra come i rapporti di forza tra le gerarchie ecclesiastiche e la stessa organizzazione burocratica ed istituzionale della Santa Sede siano oggetto, in quegli anni, di una profonda rimodulazione, non sempre in linea con le rinnovate esigenze di spiritualità "romantica" che pervadono la società europea: questo "sfasamento" caratterizzerà i rapporti tra il vertice e la base del cattolicesimo per tutta la prima metà del XIX secolo, raggiungendo il suo acme durante i moti del 1848.

Vittorio Criscuolo, La questione religiosa negli anni del congresso di Vienna in "ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE" 1/2017, pp 44-62, DOI: 10.3280/ASSO2017-001005