Clicca qui per scaricare

Riforme istituzionali e governo dell' "area vasta" come strategia di sviluppo del territorio
Titolo Rivista: ECONOMIA E SOCIETÀ REGIONALE  
Autori/Curatori: Patrizia Messina 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 21-29 Dimensione file:  441 KB
DOI:  10.3280/ES2017-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio affronta il tema dell’innovazione per lo sviluppo dal punto di vista dell’innovazione istituzionale e del governo di "area vasta". Con riferimento alle regioni eu-ropee, il contributo si focalizza, in primo luogo, sulle relazioni tra le riforme istituzionali attivate in alcuni Paesi dell’UE (riduzione della frammentazione amministrativa dei piccoli comuni) e l’Indice di Competitività Regionale (Rci). In secondo luogo, si focalizza sul ruolo strategico del governo di "area vasta" per lo sviluppo regionale. Nel caso italiano, il governo di "area vasta" è affidato al livello provinciale di governo che presenta diverse criticità. Con riferimento al deficit democratico delle province derivante dal fatto di essere oggi un ente di secondo livello, il saggio suggerisce che una soluzione innovativa per risolvere questo gap di legittimazione può essere offerta dai processi di partecipazione pubblica.


Keywords: Riforme istituzionali, competitività regionale, governo di "area vasta" , partecipazione pubblica

  1. Allegretti G. e Mattiazzi G. (2014). La partecipazione oltre il Quartiere, Padova: CSV - Centro di Servizio per il Volontariato.
  2. Annoni P. e Dijkstra L. (2013). EU Regional Competitiveness Intex. Rci 2013. Luxemburg: Europe Commission.
  3. Bobbio L. (2002). I governi locali nelle democrazie contemporanee. Roma-Bari: Laterza.
  4. Bolgherini S. e Messina P., a cura di (2014). Oltre le province. Enti locali in Italia e in Europa. Padova: Padova University Press.
  5. Bovero M. e Pazé V., a cura di (2013). Diritti e poteri. Troino: Edizioni Gruppo Abele.
  6. Corò G. e Dalla Torre R. (2015). Spazio metropolitano per rilanciare la competitività del Nord Est. Venezia: Marsilio.
  7. Crouch C., Le Galès P., Trigilia C. e Voelzkow H. (2001). I sistemi di produzione locale in Europa. Bologna: il Mulino.
  8. Lan – Local Area Network (2015). La Città Metropolitana di Venezia. CISL di Venezia, mimeo.
  9. Lanzalaco L. (2009). Sviluppo locale, istituzioni intermedie e sostenibilità: considerazioni a partire dal caso marchigiano. Quaderni Criapi (Centro di Ricerca Interuniversitario Aree di Piccola Impresa), 2: 37-42.
  10. Marcou G. (2014). Le città metropolitane nella riforma dell’assetto territoriale francese. Federalismi.it, 3, 17 novembre.
  11. Messina P. (2012). Modi di regolazione dello sviluppo locale. Una comparazione per contesti di Veneto ed Emilia Romagna. Padova: Padova University Press.
  12. Messina P., a cura di (2016). Politiche e istituzioni per lo sviluppo del territorio. Il caso del Veneto. Padova: Padova University Press.
  13. Norris P. (2011). Democratic deficit. Critical Citizens Revisited. Cambridge: Cambridge University Press.



  1. Massimiliano Vatiero, Alla ricerca di regole (e istituzioni) efficienti (Looking for Efficient Rules (and Institutions)) in SSRN Electronic Journal /2012 pp. , DOI: 10.2139/ssrn.2469109

Patrizia Messina, in "ECONOMIA E SOCIETÀ REGIONALE " 1/2017, pp. 21-29, DOI:10.3280/ES2017-001003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche