Clicca qui per scaricare

27 agosto 1965: la pubblicistica italiana di architettura commemora Le Corbusier
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Andrea Oldani 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: 80 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  6 P. 73-78 Dimensione file:  653 KB
DOI:  10.3280/TR2017-080012
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il 27 agosto del 1965 Le Corbusier terminava la sua ‘recherche patiente’. La notizia della morte fece il giro di tutti i rotocalchi e lasciò attoniti i sostenitori, inermi all’annuncio della improvvisa scomparsa. Caduto il mito era necessario fare qualche considerazione e si profilava la possibilità di un improbabile bilancio rispetto ad una successione di idee e realizzazioni che ha elevato il suo artefice a riferimento assoluto e lo ha iscritto tra la schiera riconosciuta dei ‘maestri viventi’. La reazione delle riviste italiane è un susseguirsi di ricordi, riflessioni, precisazioni sulla vita e sulle opere. Il grande ‘eretico’ non c’è più ma lascia la sua vastissima eredità, fatta di pensiero, opere e progetti. Rileggere oggi queste testimonianze assume nuovo senso, forse non è ancora tempo di bilanci, l’orizzonte si è rasserenato, la carica del grande maestro non si è ancora esaurita


Keywords: Le Corbusier; riviste architettura italiane; commenti morte

  1. Aa.Vv., 1966a, Zodiac, 16. Milano: Edizioni di Comunità.
  2. Aa.Vv., 1966b, «LC a un anno dalla morte». L’architettura Cronache e Storia, 130: 262-63. Roma: Etas Kompass.
  3. Belli C., 1987, «Le Corbusier, l’Italia e il Gruppo 7». Domus, 687: 17-22.
  4. Bodei S., 2014, Le Corbusier e Olivetti. La Usine Verte per il Centro di calcolo elettronico. Macerata: Quodlibet Studio.
  5. Bottoni P., 1954, Il quartiere sperimentale della Triennale di Milano: Q.T.8. Milano: Editoriale Domus
  6. Cassarà S., 2005, a cura di, Peter Eisenman, Contropiede. Milano: Skira.
  7. Ciucci G., 1989, Gli Architetti e il fascismo. Architettura e città, 1922-1944. Torino: Einaudi.
  8. Cohen J.L., 2011, a cura di, Manières de penser Ronchamp. Paris : Fondation Le Corbusier, Éditions de la Villette.
  9. De Carlo G., 1945, Le Corbusier. Milano: Rosa e Ballo Editori. Riedizione: Paris T., Cristallo V. , 2015, a cura di. Roma: Rdesignpress
  10. De Fusco R., 1965, «Le Corbusier e noi». L’architetto, 10: 19-21. Roma: Consiglio Nazionale degli Architetti.
  11. Denti G., Savio A., Calzà G., 1988, a cura di, Le Corbusier in Italia. Milano: CLUP.
  12. Gregotti V., 1987, «Un Le Corbusier più vicino». Casabella, 531/32: 2-3.
  13. Gresleri G., Gresleri Gl., 2001, a cura di, Le Corbusier. Il programma liturgico. Bologna: Compositori.
  14. Irace F., Cimoli A.C., 2007, La divina proporzione. Triennale 1951. Milano: Electa.
  15. Koenig G. K., 1965, «Le Corbusier è morto». Casabella, 297:14-15. Milano: Editoriale Domus.
  16. Le Corbusier, 1923, Vers une architecture. Paris: Éditions Crès. (trad.it., Cerri P., Nicolin P., 1973, a cura di, Le Corbusier, Verso una architettura. Milano: Longanesi).
  17. Le Corbusier, 1938, Des Canons, des munitions? Merci, des logis s.v.p.. Boulogne-sur-Seine: Éditions de l’Architecture d’Aujourd’hui, Collection de l’équipement de la civilisation machiniste.
  18. Le Corbusier, 1941, Sur les quatre routes. Paris: Gallimard.
  19. Le Corbusier, 1966, Mise au point. Paris: Éditions Forces Vives. (trad. it., Messina B., 2008, a cura di, Mise au point. Siracusa: LetteraVentidue).
  20. Le Corbusier, 2015, L’unica verità dell’architettura. Roma: Castelvecchi. (trad. it., Guido Fiorini).
  21. Micotti L., 2014, a cura di, José Oubrerie e Le Corbusier. Saint-Pierre de Firminy-Vert. Continuità o tradimento?. Milano: Skira.
  22. Miotto L., 1996, Henri E. Ciriani. Cesure urbane e spazi filanti. Torino: Testo & Immagine.
  23. Mumford E.P., 2002, The CIAM Discourse on Urbanism, 1928-1960. Chicago: MIT Press.
  24. Petrilli A., 1999, Il testamento di Le Corbusier, Il progetto per l’ospedale di Venezia. Venezia: Marsilio.
  25. Ponti G., 1965, «Morte di Le Corbusier». Domus, 43: s.p. Milano: Editoriale Domus.
  26. Rogers E.N., «Catarsi». In: Molinari L., 1997, a cura di, Ernesto Nathan Rogers, Esperienza dell’architettura. Milano: Skira, Milano.
  27. Rogers E.N., 1955, «Il metodo di Le Corbusier e la forma della ‘Chapelle de Ronchamp’». Casabella-Continuità, 207: 2-6.
  28. Rogers E.N., 1965, «Permanenza di Le Corbusier». Edilizia Moderna, 86:1-2. Milano: Società del Linoleum S.p.a.
  29. Rogers E.N., 1966, Le Corbusier tra noi. Milano: All’insegna del Pesce d’Oro - V. Scheiwiller.
  30. Sbriglio J., 2004, Le Corbusier: L’Unité d’habitation de Marseille. Basel: Birkhäuser., DOI: 10.1515/9783035603064
  31. Sommella Grossi M., 1998, a cura di, Alberto Sartoris, L’immagine razionalista, 1917-1943. Milano: Electa.
  32. Tafuri M., 1982, Storia dell’architettura italiana 1944-1985. Torino: Einaudi.
  33. Talamona M., 2012, a cura di, L’Italia di Le Corbusier. Catalogo della mostra. Milano: Electa.
  34. Tentori F., 1999, Vita e opere di Le Corbusier. Bari: Laterza.
  35. Veronesi G., 1966, «Un’ora con Le Corbusier». Ottagono, 1: 31-34. Milano: CO.P.IN.A.
  36. Zevi B., 1965, «In morte di Le Corbusier». L’architettura Cronache e Storia, 119: s.p.. Roma: Etas Kompass

Andrea Oldani, in "TERRITORIO" 80/2017, pp. 73-78, DOI:10.3280/TR2017-080012

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche